Aggredita candidata sindaco Lagonegro. Caiata (FdI): politica sia rispetto dell’avversario

«Con immensa incredulità e tristezza ho appreso dell’evento che ha visto vittima la dottoressa Maria Di Lascio.  Innanzitutto, tutta la mia solidarietà ad una donna che ho avuto il piacere di conoscere ed apprezzare per il suo immenso amore per il suo paese e soprattutto la sua volontà di agire sempre nel rispetto delle regole».

Pubblicità
Maria Di Lascio

«Ma soprattutto il mio vuole essere un invito a riflettere che la politica non è e non deve diventare MAI veicolo di trasmissione di odio. Essa è un’Arte e come tale va intesa e interpretata. Auspico di assistere a campagne elettorali a suon di progetti e visioni e non di attacchi personali…e MAI di atti di natura violenta!».

«Invito a riflettere per poter ritrovare tutti ciò che di bello lo scontro politico può dare, arricchendoci, piuttosto che uno sterile inveire l’uno contro l’altro. In fondo… qualunque sia il colore ricordiamoci di essere innanzitutto, TUTTI persone!».

Pubblicità Federproprietà Napoli

A dirlo l’on. Salvatore Caiata, segretario regionale di FdI in Basilicata, che ha così commentato l’aggressione a colpi di sputi ai danni della candidata a sindaco di Lagonegro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

 

Setaro

Altri servizi

Estorsioni, droga e ingerenze elettorali: 130 misure cautelari

Più di mille agenti di polizia impegnati Sono oltre mille, tra donne e uomini della polizia, gli operatori impegnati a Bari e nell’area metropolitana del...

Caivano, l’ex isola ecologica di via Necropoli diventerà un’area verde

Entro luglio giardini, giochi e un campo di basket A Caivano uno dei luoghi dell’orrore, dove sarebbero state abusate due bimbe di 10 e di...