Brindisi, aggredito con l’acido dalla moglie: 52enne muore dopo un mese di agonia

E’ morto a causa delle gravi ferite riportate l’uomo di 52 anni di Brindisi, colpito il 3 agosto scorso dall’acido lanciatogli dalla moglie mentre erano in auto. Era ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale ‘Perrino’ con ustioni sull’80% del corpo. Anche la donna, 51 anni, con problemi psichici, riportò lievi ustioni alle mani e venne arrestata dalla Polizia.

Pubblicità

A quanto ricostruito dalla polizia, la 51enne aggredì il marito al culmine di una lite avvenuta per strada, al rione Commenda di Brindisi, gettandogli addosso l’acido utilizzato per disostruire le tubature. La scena fu stata ripresa dalle telecamere di attività commerciali della zona. L’uomo riuscì a fuggire e a chiedere aiuto in un negozio di casalinghi, soccorso dai passanti. Poi fu condotta in prognosi riservata all’ospedale dove oggi è deceduto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

«Se ti fai il carcere non c’è più rispetto, sono tutti giovani»… E l’indagato cita Mare fuori

Sono 80 gli episodi contestati I retroscena dell’operazione che ha portato allo smantellamento di un gruppo specializzato nelle truffe agli anziani ha fatto emergere un...

I Campi Flegrei si svegliano con una nuova scossa: magnitudo 3.6

Avvertita anche a Napoli Non si fermano i fenomeni tellurici nei Campi Flegrei. Una nuova scossa di terremoto si è registrata poco fa, alle 8,28....