Federproprietà Napoli

Campania, la scuola ripartirà il 24 settembre. De Luca: «Test sierologico obbligatorio per il personale»

Pubblicità

La scuola in Campania comincerà il 24 settembre prossimo. La Regione accoglierà la richiesta dell’Anci e sposterà l’inizio a subito dopo le elezioni. Ad affermarlo è il governatore Vincenzo De Luca, questa mattina al Mediterranea Hotel, a margine della presentazione del progetto del Palazzetto dello Sport di Salerno. De Luca ha riferito che sarà deciso oggi pomeriggio in una riunione di giunta.

Scuola, De Luca: «Risultato dei tamponi in 24 ore»

Pubblicità Federproprietà Napoli

«E’ stato rilevato – continua – che non vi sono tutte le condizioni per aprire il 14. Dal punto di vista sanitario renderemo obbligatorio in Campania lo screening sierologico per tutto il personale scolastico. A livello nazionale si è deciso che è volontario. In Campania dovrà essere obbligatorio. Abbiamo avviato un piano per gli screening che consentirà di affiancare il lavoro dei medici di medicina generale e di avere il risultato definitivo dei tamponi entro le 24 ore».

«Abbiamo deciso di finanziare, come Regione, l’acquisto di termoscanner perché ci è parsa poco credibile l’idea del ministero della Pubblica Istruzione di misurazione della temperatura degli alunni a casa. Credo che tutti quanti noi sappiamo come si vive nelle famiglie alle 7:30 del mattino. La misurazione si dovrà fare a scuola» conclude il governatore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Caso Cospito, Carlo Nordio: «Magistratura sovrana, noi non possiamo intervenire»

ll ministro: «Aspettiamo decisione della Corte di Cassazione» «Sull’applicazione del 41 bis effettuata a suo tempo da Cartabia il detenuto ha fatto ricorso al Tribunale...

Omicidio di Rosa Alfieri, la madre di D’Ambra: non sono qui per difenderlo

Oggi una messa per ricordare Rosa Alfieri a un anno esatto dall’omicidio Ieri quinta udienza del processo per l’omicidio di Rosa Alfieri, la 22enne di...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook