Pomigliano d’Arco, intesa Pd-M5S: Gianluca Del Mastro candidato sindaco

Trovata l’intesa a Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli. Il partito democratico e il Movimento 5 Stelle sosterranno la candidatura a sindaco di Gianluca Del Mastro alle prossime comunali. Laccordo, dopo lo stop alle trattative di ieri sera, è stata trovata questa notte. Lo afferma sui social Dario De Falco, stretto collaboratore del ministro Luigi Di Maio: «Ieri notte – scrive su Facebook – i rappresentanti delle forze che compongono il nuovo laboratorio politico di Pomigliano hanno scelto Gianluca Del Mastro come candidato sindaco. Il mio passo indietro ne farà fare parecchi avanti alla mia città», sottolinea.

Pubblicità

«Gianluca – si legge ancora nel suo post – ha 46 anni è sposato ed è padre di due bambini. Attualmente è professore di Papirologia presso l’Università della Campania ‘Luigi Vanvitelli’ (con un dottorato conseguito a Napoli e un Master sui Beni Culturali conseguito tra l’Italia e l’Olanda), professore di Paleografia presso l’Università Federico II di Napoli (dove è stato ricercatore per vent’anni) e presidente della Fondazione Ente Ville Vesuviane nominato dal Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo. È abilitato alla dirigenza di Istituti del CNR».

«La coalizione – ha affermato il candidato sindaco di Pomigliano d’Arco – ha puntato alla ricerca di una figura civica e ho accettato con determinazione, per il forte sentimento che mi lega da sempre alla mia Città, con la prospettiva di poter assicurare a Pomigliano un quinquennio di crescita e un’apertura nazionale e internazionale. Conto nel sostegno di tutti i Pomiglianesi, con la speranza di poter mettere presto le mie capacità al servizio della Città».

Pubblicità Federproprietà Napoli

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Caivano, don Patriciello: «La bomba? Ai clan non piace chi denuncia»

Il parroco: «Saperli rinchiusi in carcere mi addolora» Ha denunciato l’oppressione della camorra, lo ha fatto «ad alta voce» e questo «a loro non piace»....

Scacco ai clan a Nord di Napoli: il boss innominabile per paura delle intercettazioni

Nuove accuse per Francesco Pezzella Il suo nome non si doveva pronunciare, era un boss ‘innominabile’ Francesco Pezzella, a cui oggi i carabinieri di Giugliano...