Federproprietà Napoli

Alex Zanardi dimesso e trasferito in un centro di riabilitazione specialistico

Pubblicità

L’ex pilota di Formula 1, Alex Zanardi lascia il Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena per iniziare un percorso di neuroriabilitazione. La direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese comunica infatti che «in questi giorni si è concluso il programma di sedo-analgesia al quale era sottoposto l’atleta», ricoverato nella Uoc Anestesia e Rianimazione Dea e dei Trapianti dallo scorso 19 giugno.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Dopo la sospensione della sedazione, la normalità dei parametri cardio-respiratori e metabolici, la stabilità delle condizioni cliniche generali e del quadro neurologico hanno consentito il trasferimento del campione in un centro specialistico di recupero e riabilitazione funzionale. Alex Zanardi è stato quindi trasferito oggi in un’altra struttura», fa sapere l’ospedale.

Alex Zanardi restò ferito, in maniera grave, in un incidente avvenuto poco più di un mese fa, il 19 giugno scorso, in provincia di Siena durante la tappa della gara staffetta ‘Obiettivo 3’ con arrivo previsto a Montalcino. Stava procedendo con la sua carrozzina olimpica, quando si è scontrato con un mezzo pesante nel Comune di Pienza in direzione San Quirico. L’ex pilota fu trasportato in elicottero al policlinico universitario Santa Maria delle Scotte di Siena, dove è stato ricoverato fino ad oggi.

La nota dell’ospedale di Siena

Pubblicità

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Comunali 2022 ad Acerra, centrodestra punta su Vincenzo Crimaldi

Il candidato sindaco ha proposto anche un patto etico Le formazioni politiche della coalizione “Il Cambiamento, davvero” composte da “Fratelli D’Italia” e le due liste...

Manovra, ok dalla commissione Bilancio. Partita la discussione in Aula

I lavori della commissione sono durati circa 13 ore Via libera della commissione Bilancio del Senato alla manovra di bilancio per il 2022. I senatori...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook