Coronavirus, De Luca mette in quarantena altri quattro comuni nel Salernitano

Dopo Ariano Irpino, il governatore Vincenzo De Luca isola altri 4 comuni. I centri, che si trovano tutti in povincia di Salerno, sono: Sala Consilina, Polla, Atena Lucana e Caggiano (Vallo di Diano).

Pubblicità

«Si sono registrati – informa De Luca – qui altri episodi di irresponsabilità e di mancato rispetto delle disposizioni previste per contenere la diffusione del contagio da Covid-19». Lo ha stabilito con un’ordinanza (la n.18 del 15 marzo 2020), visto l’aumento dei contagi verificatosi in questi Comuni e i rischi persistenti nella zona. «In data odierna – si legge nell’ordinanza – è stato comunicato dai competenti uffici del Dipartimento di prevenzione della Asl di Salerno all’Unità di crisi regionale che, nell’area del Vallo di Diano, risulta una situazione di estrema criticità e gravità, correlata al contagio di diciasette cittadini, dei quali undici residenti nel territorio del Comune di Sala Consilina ed altri diffusi prevalentemente nei comuni di Caggiano, Polla ed Atena Lucana».

«La decisione -dice il governatore – di mettere in quarantena i 4 Comuni» è la conseguenza «di due iniziative messe in campo da un ‘predicatore’ ed altri suoi collaboratori, in violazione a ordinanze già in essere». «Si rimane davvero indignati di fronte a questa irresponsabilità che ha prodotto decine di contagi, la quarantena per 4 Comuni e decine di contatti che andranno verificati nelle prossime ore».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Coronavirus, De Luca: «Denuncia penale per chi ha promosso e partecipato all’iniziativa»

Il governatore ha annuncia conseguenze: «Ho dato mandato all’Asl di procedere alla denuncia penale di quanti hanno promosso o partecipato a questa iniziativa per il danno enorme che ha prodotto sulla pelle di migliaia di cittadini, di migliaia di medici e infermieri impegnati all’ultimo respiro nella battaglia contro la diffusione del contagio». «Nelle prossime ore, saremo se possibile, ancora più rigorosi di fronte a comportamenti irresponsabili, applicando le sanzioni previste, a cominciare da quanti hanno partecipato a queste iniziative» conclude.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

A Pompei una scoperta inattesa getta una nuova luce sulla storia della Spagna

Una tomba racconta della rete del potere ai tempi dell’Imperatore Augusto Una brillante carriera militare, poi il buen retiro a Pompei, nella cittadina campana, famosa...

Sparatoria al festival nel Salernitano: si sono costituiti 2 ricercati

Tre i feriti, un 53enne rischia la vita Si sono costituiti presso la tenenza dei carabinieri di Scafati (Salerno) i due fratelli che, sabato sera,...