Federproprietà Napoli

Coronavirus | Rientri dal Nord, Emiliano tuona: «Ci portate il virus». Ma Salvemini minimizza: «Sono studenti Erasmus»

Pubblicità

Diverse decine di passeggeri, sono arrivati nelle stazioni pugliesi questa mattina, provenienti da Milano e Torino. Tutti sono stati sottoposti ai controlli da Polfer, Polizia locale e Asl. «Sono studenti fuorisede, Erasmus, italiani all’estero», ha spiegato il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini. «Quanti sono rientrati in Puglia dovranno attenersi come tutti all’obbligo di restare a casa e di segnalare al proprio medico e alla Asl eventuali sintomi. È sacrosanto essere prudenti e preoccupati».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Nella stazione di Brindisi, informa il primo cittadino Riccardo Rossi, «sono arrivate nelle scorse ore 15 persone. Sono state tutte identificate e sono tutte in isolamento volontario. Non possiamo quindi parlare di esodo, ma di poche persone tutte controllate e ora in quarantena. La situazione è quindi sotto controllo, grazie al personale di polizia che ha lavorato senza sosta».

«Ci state portando altri focolai di contagio da Coronavirus» accusa il governatore Emiliano

Durissime accuse del Governatore pugliese Michele Emiliano. «Di nuovo ondate di pugliesi – ha detto – che tornano in Puglia dal Nord. E con loro migliaia di possibilità di contagio in più. Avrete probabilmente esibito ai soldati alla stazioni le vostre legittime autocertificazioni sulla motivazione del vostro ritorno, spero che abbiate le mascherine e che teniate la distanza di un metro l’uno dall’altro in treno».

Nel messaggio si legge ancora: «Ci state portando tanti altri focolai di contagio che avremmo potuto evitare. In pochi giorni migliaia e migliaia di persone hanno fatto rientro in Puglia aggravando la nostra già drammatica situazione. Vi ricordo che appena arrivate dovete richiudervi in casa e che dovete stare lontani da genitori, fratelli, nipoti, amici, nonni e malati che rischiano di morire se contagiati».

Leggi anche:  Accoltella la figlia e la compagna perché rifiuta la loro relazione

Il governatore: «In casa per 14 giorni e per tutta la durata del decreto sul Coronavirus»

Pubblicità

«Dovrete rimanere in casa almeno per altri 14 giorni – aggiunge e comunque per tutto il tempo di durata del decreto del Presidente del Consiglio. E dovete anche dichiarare la vostra presenza sul sito della Regione Puglia www.regione.puglia.it/coronavirus come da me disposto con ordinanza la cui violazione determina il reato di cui all’art.650 cp». In Puglia, nella giornata di venerdì, si è registrato un balzo di 50 nuovi casi di pazienti positivi al coronavirus, che ha portato il numero totale di contagiati a quota 158.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Reggia Caserta: ponte “lungo” per la Festa della Liberazione

Visitabili Palazzo Reale, Parco Reale e Giardino Inglese Sarà un lungo ponte quello organizzato dalla Reggia di Caserta per la Festa della Liberazione. Palazzo Reale,...

Coronavirus, altre 445 vittime. I contagi sono 8.585. In Veneto 2.782 casi. Campania a 433 positivi

Sono 8.585 i contagi da coronavirus resi noti in Italia oggi, 28 dicembre, secondo i dati contenuti nel bollettino diffuso dal ministero della Salute....

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook