Napoli, iniziato lo sbarco dei migranti a bordo della Ocean Viking

Ci sono 254 persone di cui 37 minori non accompagnati

E’ iniziato lo sbarco dei migranti dalla nave Ocean Viking approdata stamane a Napoli. Dei 254 migranti a bordo, 37 sono i minori non accompagnati. I profughi arrivano prevalentemente dal Ghana, dall’Uganda, dalla Somalia, dall’Egitto. A bordo anche alcune donne incinte e disabili. Prima di avviare lo sbarco, personale Usmaf e della Asl è salito sulla.nave per effettuare dei primi controlli.

Pubblicità

«Nonostante lo spazio di tempo molto limitato, la macchina approntata già da ieri sera sta funzionando» ha detto il prefetto Claudio Palomba. «A Napoli – ha aggiunto – resteranno 100-120 persone, abbiamo sentito la rete delle altre Prefetture della Campania e gli altri saranno distribuiti nelle altre province secondo criteri già determinati, dopo lo screening sanitario».

In provincia di Napoli quasi 2000 migranti

Dall’inizio dell’anno nella provincia di Napoli sono stati accolti 1989 migranti di cui 238 minori riferisce ancora il prefetto. «Per tutti c’è una sistemazione – ha affermato il prefetto – perché sono almeno 24 i Cas attivi. Ad oggi c’è ancora disponibilità e stiamo attivando ulteriori Cas .La rete di accoglienza in Campania è ottimale – ha aggiunto – grazie allo spirito di collaborazione di tutte le parti coinvolte e a un lavoro condiviso e congiunto».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Il prefetto ha spiegato che si sta valutando la possibilità di approntare nel porto, nelle vicinanze dell’area in cui solitamente approdano le navi delle Ong, una struttura fissa «così che in caso di arrivi nella stagione invernale si possa avere un luogo per la primissima accoglienza che non siano delle tende”. Intanto per la giornata di domani il prefetto ha convocato un incontro con i Comuni superiori a 20milà abitanti e con le Asl “per andare a verificare ulteriori disponibilità in chiave preventiva». «Noi ci prepariamo ad eventuali ulteriori arrivi ma è un lavoro che già facciamo da mesi – ha sottolineato il prefetto – allo scopo di attutire al massimo la sofferenza». In porto anche alcuni attivisti di SOS Mediterranea che hanno esposto striscioni di benvenuto per i migranti.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Furti di catalizzatori, preso uno della «gang del gilet giallo»

I colpi nel Casertano, le minacce con il trapano: «Fa’ ‘o bravo e nun te movere» Furti di catalizzatori per auto, preso uno della «gang...

Una lite tra fratelli sfocia in omicidio: 54enne fermato nel Casertano

L'omicidio in un’area di sosta nei pressi di un bar Una lite tra fratelli è sfociata in omicidio, nella tarda serata di ieri, a Mondragone:...