Si tuffa in mare per soccorrere i figli in difficoltà: 49enne muore annegato

Inutili i tentativi di rianimarlo di bagnini e 118

Ha visto i due figli in difficoltà tra le onde, si è tuffato per soccorrerli ma è morto per annegamento. E’ accaduto ieri sul litorale di Battipaglia (Salerno): la vittima si chiamava Francesco Giordano, aveva 49 anni e stava trascorrendo una giornata di relax con la famiglia su un tratto di spiaggia libera in località lido Lago.

Pubblicità

Il forte vento di ieri e il mare mosso avevano messo in difficoltà i figli di Giordano, che hanno iniziato a chiedere aiuto. Il papà, e poi anche la mamma, si sono subito tuffati. In acqua sono scesi anche i bagnini dei vicini stabilimenti balneari, che hanno riportato a riva Giordano e soccorso la moglie e i figli. E’ apparso subito chiaro che il 49enne, residente nella vicina Angri, fosse stato vittima di un malore.

I bagnini hanno tentato di rianimarlo, così come gli operatori del 118 giunti dopo poco su chiamata di alcuni bagnanti. Le manovre salvavita però non hanno avuto effetto. La salma, dopo gli accertamenti svolti dalla Polizia di Stato, è stata restituita ai familiari.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Torre del Greco, un sequestro da oltre 260mila euro per omessa dichiarazione

Il provvedimento emesso nei confronti di una società operante nel trasporto delle merci su strada Militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata...

Forse stavolta davvero ci siamo, l’area Bagnoli-Coroglio tornerà a splendere

A ben 32 anni dalla dismissione del vecchio stabilimento siderurgico A Napoli ieri la premier Giorgia Meloni e il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi hanno...