Anarchici, telefonata annuncia nuove azioni: «A Bologna un grave attentato»

Missiva contro la premier Meloni e il ministro Crosetto

«A Bologna ci sarà un grave attentato, in relazione ai fatti di Cospito». E’ questo il testo della chiamata anonima arrivata martedì 31 gennaio alla portineria de Il Resto del Carlino di Bologna. A riportare la notizia è il Qn e l’edizione bolognese del quotidiano.

Pubblicità

La Digos è intervenuta subito in via Mattei, per ascoltare l’addetto che ha preso la chiamata. E adesso sono in corso le indagini, per risalire al luogo da cui è partita. Ieri, sempre al Carlino, è arrivata anche una lettera contro la premier Giorgia Meloni e il ministro della Difesa Guido Crosetto, contro la politica del Governo sull’Ucraina. «In caso di persistenza, saremo costretti a prendere dei seri provvedimenti», scrive l’ignoto mittente.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Gli euro falsi tardano ad arrivare, l’indagato: «Hanno arrestato il collega»

La risposta ai «clienti» che si lamentavano dei ritardi «La settimana scorsa hanno arrestato il collega che ci andava a prendere la merce»: le azioni...

Campi Flegrei, Sangiuliano a Pozzuoli: «La prima cosa è occuparsi delle persone»

Il ministro: «Per i beni culturali al momento non si evidenziano criticità» Il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, si è recato oggi a Pozzuoli per...