Federproprietà Napoli

Camorra, ucciso per aver ‘tradito’ il clan: arrestato Arcangelo Trongone

Pubblicità

L’omicidio per ribadire e rafforzare la propria presenza nei Quartieri Spagnoli

E’ ritenuto il killer di Gennaro Fittipaldi, ucciso a Napoli con un colpo di pistola alla nuca il 18 maggio 2015, Arcangelo Trongone, 54 anni, arrestato dalla Squadra Mobile con l’accusa di omicidio e di porto illegale in luogo pubblico di arma da sparo, reati aggravati dal metodo mafioso.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Il delitto, secondo gli investigatori della Polizia di Stato e i magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, sarebbe stato commesso dal clan Trongone, confederato con i clan Mariano e Prinno, per ribadire e rafforzare la propria forza nei Quartieri Spagnoli della città. Fittipaldi, sostegono gli inquirenti, venne assassinato in maniera premeditata per ritorsione: si era allontanato dal gruppo criminale guidato proprio da Trongone per passare nelle fila delle famiglie malavitose rivali Sibillo, Giuliano, Amirante e Brunetti.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Governo, Meloni: «Serve riforma delle intercettazioni ma niente scontri»

Chiesto a tutti i ministri un cronoprogramma dei lavori per il 2023 Intervenire sugli usi distorti delle intercettazioni senza arrivare a uno scontro con la...

Intercettazioni, Delmastro: «Basta abusi, sanzioni anche a giornali»

Il sottosegretario: «L'intenzione non è quella di togliere ai pm uno strumento fondamentare per le indagini» «Non c’è ancora un progetto di legge in cantiere,...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook