Regolamento di conti a Tor Bella Monaca, 6 arresti. Tre riconducibili al clan Moccia

Raid punitivo ai danni di tre cittadini tunisini

Lo scorso 23 ottobre a Tor Bella Monaca misero in atto un vero e proprio raid punitivo ai danni di tre cittadini tunisini, minacciandoli e colpendoli e pugni. Per questa vicenda oggi i Carabinieri della Compagnia di Frascati, supportato nella fase esecutiva da quelli del Gruppo di Frascati con circa 60 uomini, hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misure cautelari in carcere – emessa dal GIP presso il Tribunale di Roma su richiesta della Procura – nei confronti di 6 soggetti, tutti italiani, ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di «minaccia aggravata, detenzione e porto illegale di arma comune da sparo».

Pubblicità

Tre degli arrestati sono componenti del clan Moccia, gruppo criminale di stampo camorristico attivo a Roma. L’indagine è stata effettuata dai carabinieri della stazione di Tor Bella Monaca, dopo il rinvenimento di un’ogiva e di un foro nella vetrata di un balcone in uno stabile in via Paolo Ferdinando Quaglia. Dall’analisi balistica e delle videocamere presenti in zona gli inquirenti sono riusciti a ricostruire la dinamica del raid avvenuto in tarda serata all’interno di un bar.

«La vicenda non è apparsa essere episodica, soprattutto per i precedenti di alcuni appartenenti al commando e per il fatto che due dei tre cittadini tunisini sono stati già in altre occasioni feriti con colpi di pistola», spiega una nota.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Scacco agli scissionisti del clan Contini, 13 arresti | Video

Sono il gruppo noto come i "suricilli" della Stadera. Per altri 17 disposto il divieto di dimora Scacco ai ‘suricilli’ della Stadera, 13 arresti e...

Sangiuliano: «Cordoglio per la scomparsa di Claudio Graziano»

Mazzi: «Legato a lui da un rapporto affettuoso e di amicizia» «Ho avuto modo di conoscere e frequentare nella mia attività di giornalista il generale...