Agguato a Pozzuoli, il ferito è figlio di un ras dei Longobardi-Beneduce

Il giovane è ricoverato in prognosi riservata

E’ figlio di un elemento di spicco del clan Longobardi-Beneduce detenuto al 41bis il 21enne ferito gravemente da più colpi di arma da fuoco ieri sera, intorno alle 19,30, a Pozzuoli, in provincia di Napoli. Il giovane è da ieri ricoverato in prognosi riservata nell’ospedale flegreo Santa Maria delle Grazie. Era in sella a uno scooter insieme con un 17enne, anch’egli rimasto ferito ma solo alle gambe, quando chi ha sparato è entrato in azione.

Pubblicità

Sul raid scattato in via Reginelle (nel comune di Pozzuoli, al confine tra Licola e Monteruscello) stanno indagando i carabinieri della sezione operativa della compagnia di Pozzuoli. Gennaro Dello Iacolo, figlio di Pasquale (ritenuto il ras del quartiere Reginelle), è in terapia intensiva con ferite al polmone destro, all’omero sinistro, al piede destro e a entrambe le gambe. Il 17enne è invece ricoverato nel reparto ortopedia dello stesso ospedale con ferite a entrambe le gambe e non è in pericolo di vita.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Napoli, un laboratorio di droga nascosto in una villetta: 26enne arrestato

Trovate anche pistola e cartucce Scoperto, a Scampia, un laboratorio di droga. Trovate anche una pistola con matricola abrasa e cartucce. Sono stati gli agenti...

Le mani del clan Contini sul San Giovanni Bosco: 11 arresti

Eseguiti anche sequestri di quote di due società di noleggio auto Teneva sotto controllo un ospedale il clan Contini, componente di rango dell’ «Alleanza di...