Videosorveglianza, approvati i progetti del Comune Napoli e di altri 35

Il via libera nel Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica

Ok del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica – riunitosi stamani in Prefettura a Napoli – ai progetti presentati dal Comune di Napoli e da altri 35 comuni dell’area metropolitana – di cui alcuni sciolti per infiltrazioni mafiose ed altri interessati da fenomeni di delinquenza anche giovanile – che prevedono la realizzazione di impianti di Videosorveglianza volti ad implementare la sicurezza urbana ed il controllo del territorio.

Pubblicità

I progetti, ritenuti coerenti con le finalità dell’iniziativa, verranno inoltrati al Ministero dell’Interno per l’ammissione al finanziamento con le risorse reperite nell’ambito del Programma operativo complementare “Legalità” 2014 – 2020 (Poc “Legalità”).

In particolare, il progetto elaborato dal Comune di Napoli consiste nella realizzazione di un impianto di Videosorveglianza per il controllo di undici aree urbane dislocate nei quartieri di Pianura e Ponticelli il quale consentirà di integrare l’attuale sistema dei dispositivi tecnologici, fornendo un importante supporto per le attività di prevenzione e contrasto dei reati.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Poliziotto ucciso, indagato libero perché si è «riabilitato»

Per i giudici il quadro indiziario resta solido L’impianto indiziario è solido ma, nel corso di questi 36 anni, si è reso protagonista di un...

Violenze nel carcere minorile, arrestati anche agenti provenienti dal Sud

In carcere sono finiti 13 poliziotti penitenziari, altri 8 sono stati sospesi Napoli, Pomigliano d’Arco, Benevento, Avellino, Caserta, Airola, Sant’Agata dei Goti, Aversa. Provengono per...