Federproprietà Napoli

Acerra, Gioventù Nazionale contro d’Errico: «Non disonori il milite ignoto»

Pubblicità

Il 4 novembre scorso non si è svolta la commemorazione

Il circolo cittadino di Gioventù Nazionale Acerra, movimento giovanile di Fratelli d’Italia, attacca il sindaco Tito D’Errico per non aver commemorato il milite ignoto in occasione del 4 novembre. Proprio GN, con una breve cerimonia, aveva «rimediato» ponendo una corona di fiori sul monumento ai caduti sito a Piazzale Renella insieme ai dirigenti locali di FDI.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Commenta l’episodio Maria Pia La Ventura, presidente di GN Acerra: «Ci dà amarezza constatare che le istituzioni locali abbiano totalmente ignorato la ricorrenza nazionale del 4 novembre. Il milite ignoto è memoria dell’enorme sacrificio che molti patrioti acerrani hanno dato alla Patria, e la negligenza dell’amministrazione d’Errico non può ripetersi. Chiediamo maggiore rispetto dei simboli nazionali. Con orgoglio abbiamo proseguito la tradizione che vede la giovane destra acerrana onorare i caduti»

Conclude Vincenzo Riemma, dirigente FDI Acerra: «Il monumento al milite ignoto è parte della storia della nostra città, ed onorarlo il 4 novembre è un dovere sentito. La superficialità di d’Errico, che ha completamente dimenticato questa ricorrenza, fa riflettere. Oggi, la statua sita a piazzale Renella giace in uno stato di degrado e ancora oggi il comune non si adopera per ripristinare le storiche targhe coi nomi dei nostri caduti. Chiediamo maggiore attenzione e rispetto verso la storia della città».

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Ancora terrorismo, auto in fiamme a Milano e Roma. Giannini: «Massima attenzione»

Gli anarchici rivendicano: «Solo l'inizio» Una saldatura tra anime distanti tra loro ma che sembrano avere trovato un terreno comune di lotta. La vicenda di...

Ue, Meloni: «Più Italia nei Balcani è l’obiettivo di questo governo»

La premier chiede l'accelerazione del processo di integrazione europea «Più Italia nei Balcani» e «accelerazione» del processo di integrazione europea della regione. Sono queste le...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook