Federproprietà Napoli

Udc, Coraggio Italia, Noi con l’Italia e Italia al centro: verso la lista unica nel centrodestra

Pubblicità

L’ipotesi a cui stanno lavorando i quattro partiti più piccoli della coalizione

Una lista unica dei ‘centristi’, anziché due ‘listine’ distinte, che raggrupperebbe Udc, Coraggio Italia, Noi con l’Italia e Italia al centro. Secondo quanto si apprende da più fonti, è l’ipotesi su cui stanno lavorando i quattro partiti più piccoli della coalizione di centrodestra in vista delle elezioni del 25 settembre.

Pubblicità Federproprietà Napoli

L’ipotesi, emersa al tavolo aperto sulla ripartizione dei collegi uninominali, prevederebbe di conseguenza un accordo per ottenere un maggior numero di collegi. Nell’intesa di fine luglio – siglata dai leader di tutti i partiti della coalizione riuniti a Montecitorio – erano previsti 11 collegi per il partito guidato da Maurizio Lupi e per quello di Luigi Brugnaro, mentre l’Udc rientrava tra i ‘posti’ assegnati a Forza Italia (in tutto 42) che di fatto se ne faceva carico.

Ma la settimana scorsa la nascita di due liste (Udc e NcI-Iac) ha rimesso in gioco gli equilibri e dunque i collegi. Da qui la possibilità che, essendoci più forze politiche in una lista unica di centro, cresca anche il numero dei collegi a loro disposizione. Una mano potrebbe venire da Fratelli d’Italia, che aveva già ‘ceduto’ gli 11 collegi a Lupi e Brugnaro.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Fase 2. Flash mob dei lavoratori dello spettacolo a Napoli. Schifone: «Serve reddito di continuità»

A Napoli, in piazza Plebiscito, centinaia di artisti e lavoratori dello spettacolo per protestare contro il governo che ha oscurato e dimenticato tutto il...

Coronavirus, De Luca annuncia: «Arrivate 35mila mascherine dalla Protezione Civile»

Dopo la lettera di ieri del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, al Governo che lamentava la scarsità di aiuti ricevuti da Roma...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook