Federproprietà Napoli

Prove di dialogo tra Renzi e Calenda: «Un accordo tra di noi non è né scontato»

Pubblicità

Per il leader di Azione il Pd «non si sente in grado di rappresentare tutta la sinistra»

Torna a parlare della rottura dell’alleanza con i dem «figlio di un negoziato durissimo e un compromesso» tanto che «si erano create due ali della coalizione, una delle quali contraria a tutto quello che dice l’altra» e poi parla del possibile accordo con Italia Viva annunciando «ci incontreremo per discuterne». Così in un’intervista a Repubblica, il leader di Azione, Carlo Calenda parlando delle elezioni e delle alleanze.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Il problema del Pd è sempre lo stesso – sottolinea -, siccome non si sente in grado di rappresentare tutta la sinistra, mette dentro chiunque. Temevano che Fratoianni e Bonelli andassero con Conte. È finita a bordello e per la sinistra sarà una sconfitta clamorosa».

È certo che non avrà bisogno di raccogliere le firme per presentarsi: «In ogni caso non ho problemi a farlo» e non ha paura che con la sua scelta di rompere con i dem favorisca la destra: «Non è detto che Meloni vinca. Prenderò molti voti in uscita dal centrodestra, ci sarà una grande onda di consenso come è accaduto a Roma – evidenzia -. Se vado bene toglierò tantissimi consensi alla destra nel proporzionale e questo compenserà il risultato dei collegi, anzi il saldo per loro sarà negativo. Posso mandare Forza Italia sotto il 3%».

Calenda è pronto a discutere con Renzi per un’alleanza, ma precisa: «Un accordo tra di noi non è né scontato né banale – commenta -. Con Renzi ci sono rapporti deteriorati nel tempo, ci unisce una consonanza programmatica e ci dividono alcune scelte».

Leggi anche:  Manovra, Rampelli: «Su Pos chi paga le commissioni bancarie?»
Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Italiani arrestati alle Bahamas, cauzione pagata nonostante la black list: liberati

Erano accusati di avere venduto beni senza avere le necessarie autorizzazioni Epilogo a lieto fine per tre commercianti italiani senza licenza, tutti napoletani, arrestati dalla...

Riforma fiscale, Fratelli d’Italia: «Con revisione catasto effetti devastanti su ISEE italiani»

Il Governo ha ammesso che non si può escludere che la riforma del catasto abbia effetti anche su strumenti come l’ISEE «Con la riforma del...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook