Federproprietà Napoli

Ragazza sfregiata a Napoli, il legale del 16enne: nessuna volontà di uccidere

Pubblicità

Il ragazzo è da ieri nell’Istituto per minori dei Colli Aminei di Napoli

Esclude categoricamente che il ragazzo volesse uccidere la fidanzatina: lo sostiene l’avvocato Domenico dello Iacono, legale del sedicenne che ieri è stato sottoposto a fermo, a Napoli, per avere sfregiato con un fendente la sua ex fidanzatina di 12 anni.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Il ragazzo è da ieri nell’Istituto per minori dei Colli Aminei di Napoli in attesa dell’udienza di convalida. I carabinieri lo hanno fermato nei pressi della caserma dove si stava recando, accompagnato dall’avvocato, per consegnarsi alle forze dell’ordine. «Le modalità dell’accaduto escludono che il mio cliente volesse provocare la morte della ragazzina. Le indagini poi spiegheranno se è sussistente la premeditazione o se ha agito in preda a un raptus».

La Procura dei Minorenni di Napoli contesta al minorenne, legato da vincoli di parentela con una nota famiglia malavitosa partenopea, l’articolo 583 quinquies del codice penale, un reato da «codice rosso» istituito per punire chi provoca una deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Energia, Caiata (FdI): «Governo senza visione continua a mettere pezze inconcludenti»

L'onorevole: «L’emergenza camuffa evidenti contraddizioni all’interno della maggioranza» «Per studiare ed emendare questo provvedimento il Parlamento ha avuto a disposizione solo poche ore, mentre sono...

La pace si conquista con la diplomazia ed il buon senso, mai con l’arroganza del più forte

La guerra sta cambiando il mondo. I leader europei fanno finta di niente portando l’Europa verso l’autodistruzione Gli imperi non sono eterni e non se...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook