Morto Ciriaco De Mita, ex presidente del Consiglio e segretario Dc

Lo ha annunciato il vicesindaco di Nusco

L’ex presidente del Consiglio e segretario della Dc, Ciriaco De Mita, è morto questa mattina nella casa di cura Villa dei Pini di Avellino. Lo ha reso noto il vice sindaco di Nusco, Walter Vigilante. Aveva 94 anni.

Pubblicità

De Mita era stato sottoposto a febbraio scorso a un intervento chirurgico per la frattura di un femore a seguito di una caduta in casa e stava seguendo un percorso di riabilitazione. De Mita attualmente era sindaco della cittadina irpina.

«Si è spento mostrando grande serenità». Pino Rosato cardiologo e medico personale di Ciriaco De Mita ha accertato il decesso dell’ex premier e segretario della Dc alle 6:40 di stamattina. Da alcune settimane De Mita era stato trasferito ad Avellino presso la casa di cura Villa dei Pini, di cui Rosato è il presidente del cda, per monitorare al meglio i parametri cardio-cerebrali del paziente e proseguire nella riabilitazione. Negli ultimi anni De Mita aveva sofferto di una forma di sciatalgia e nell’aprile del 2020 era stato ricoverato in ospedale ad Avellino per una lieve forma di ischemia. Grazie ad una storia clinica non segnata da pregresse gravi malattie, De Mita tornò pochi giorni dopo alle sue attività di sindaco di Nusco e presidente del Progetto Pilota per l’Alta Irpinia.

Pubblicità Federproprietà Napoli

I funerali si terranno domani alle 18.30 nella chiesa di Sant’Amato a Nusco. Alla cerimonia funebre parteciperà anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Le esequie si svolgeranno al termine della visita di Stato del presidente algerino che domani sarà a Napoli insieme al capo dello Stato italiano.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Ricercato stanato in una villetta : sul retro una scala pronta per la fuga | Video

Dovrà scontare la pena di 5 anni e 8 mesi di reclusione Sul lato posteriore dell'abitazione aveva sistemato una scala di fortuna che gli avrebbe...

Truffe sui bonus edilizi: maxi sequestro da 1 miliardo in crediti fiscali

Indagati 311 soggetti economici I finanzieri del Comando Provinciale di Savona hanno condotto una complessa attività di indagine nel settore dei crediti d’imposta, riconducibili a...