Federproprietà Napoli

Migranti, 400 persone sbarcano a Pozzallo. Il sindaco: «Il governo sottovaluta la questione»

Pubblicità

Si attende l’arrivo di una nave quarantena

Un motopesca con circa 400 migranti a bordo è stato intercettato nella notte al largo delle coste siciliane. I migranti sono stati trasbordati su alcune motovedette e portati al porto di Pozzallo dove sono cominciate le complesse operazioni di sbarco; atteso anche l’arrivo anche di una nave quarantena.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Molti dei profughi provengono dalla Siria, tra di loro anche donne, bambini e numerosi nuclei familiari. Tra i primi sbarcati ci sono 8 donne e 40 minori (tra cui due bambine). Uno dei migranti ha avuto bisogno di cure mediche urgenti ed è stata attivata la procedura denominata di evacuazione medica urgente per trasferirlo al porto di Portopalo.

«Come volevasi dimostrare, con l’arrivo del bel tempo, iniziano gli sbarchi sulle coste siciliane. Dopo parecchi e disumani naufragi nel Mediterraneo, la scorsa notte un barcone è stato avvistato al largo delle coste di Pozzallo. I primi 243 migranti sono stati trasbordati a gruppi di 70 dalle motovedette della Capitaneria di Porto, della Guardia di Finanza e accompagnati all’Hotspot risultando già negativi al Covid. Le operazioni sono ancora in corso e il trasbordo dei rimanenti migranti». Lo afferma il sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna, commentando il soccorso a un motopesca con circa 400 migranti al largo delle coste ragusane.

«Tra qualche ora – aggiunge il sindaco – ormeggerà la nave quarantena Azzurra che imbarcherà tutti i migranti, esclusi i minori. Come sempre Pozzallo assolve al proprio compito di città di accoglienza con grande spirito umanitario. Siamo appena all’inizio della stagione estiva e si ha purtroppo la sensazione che il Governo nazionale stia sottovalutando la questione sbarchi».

Leggi anche:  Auto si ribalta e finisce in un canale: deceduti quattro ragazzi
Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Crisi Ucraina, la Farnesina invita gli italiani a lasciare il Paese

Sono circa duemila i connazionali presenti attualmente nel Paese «In considerazione dell'attuale situazione, in via precauzionale, si invitano i connazionali a lasciare temporaneamente l'Ucraina con...

Coronavirus, buoni spesa del Comune di Napoli: entro Pasqua aiuti per 6mila napoletani

Il Comune di Napoli ha inviato i primi mille Pin a cittadini beneficiari dei buoni spesa; nella giornata di domani ne saranno inviati altri...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook