Melito, si rifiutano di lavorare per la comunità: avviata la procedura per la sospensione del Rdc

Mottola: «Tre percettori sono stati segnalati all’Inps»

Il Comune di Melito (Napoli) ha avviato le procedure per la sospensione del reddito di cittadinanza per tre percettori che non hanno voluto essere impiegati in progetti utili alla comunità.

Pubblicità

Lo fa sapere, con una nota il sindaco Luciano Mottola, ricordando che finora sono 130 le persone che hanno il reddito e che sono impegnate nella «vigilanza all’esterno delle scuole allo spazzamento delle strade e al supporto per gli uffici comunali, e tra qualche giorno alla cura di aiuole e spazi verdi».

«Ad oggi – spiega Mottola – Melito risulta essere una delle città che quotidianamente impiega più beneficiari del Rdc, anche grazie ad un eccellente lavoro dello staff dei Servizi sociali. Non tutti però hanno dato la propria disponibilità ad essere utilizzati in progetti utili alla collettività e così siamo stati costretti a ricorrere al pugno duro. Tre percettori sono stati segnalati all’Inps per la sospensione del reddito di cittadinanza».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Omicidio di Alfonso Fontana, fermato il presunto killer del 24enne

È un 52enne di Castellammare di Stabia Omicidio di Alfonso Fontana a Torre Annunziata: arrestato il presunto killer del 25enne. Catello Martino, 52 anni di...

Estorsioni, droga e ingerenze elettorali: 130 misure cautelari

Più di mille agenti di polizia impegnati Sono oltre mille, tra donne e uomini della polizia, gli operatori impegnati a Bari e nell’area metropolitana del...