Federproprietà Napoli

Sostegni ter, de Bertoldi: «Decreto che di sostegno ha solo il nome»

Pubblicità

Il senatore: «Serve un nuovo scostamento di bilancio»

«Il decreto sostegni Ter di sostegno ha solo il nome, serve una revisione del Pnrr legato alle crisi internazionali e serve un nuovo scostamento di bilancio». Lo ha dichiarato in aula il senatore di Fratelli d’Italia Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze di Palazzo Madama.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Questo governo dei migliori – sottolinea de Bertoldi – è stato perfino in grado, dopo due anni caratterizzati dalla pandemia, con il caro bollette in corso e con la guerra in Ucraina, a mettere in discussione il percorso dei bonus edilizi e non è riuscito a rimettere le cose a posto con il decreto bollette. Questo avrà una ricaduta pesante sui cittadini che si vedranno bloccati i cantieri, altro che bonus e superbonus: si è creato un vero e proprio terremoto finanziario perché le banche hanno esaurito i plafond e quindi le misure sono state azzerate».

«Unica nota positiva – conclude de Bertoldi – è stato il dar seguito all’ordine del giorno di Fratelli d’Italia alla legge di bilancio approvata a dicembre, vincolante per la rottamazione ter, che rappresenta una risposta ai 500mila italiani onesti che altrimenti si sarebbero visti costretti a pagare adesso ciò che non sono stati obbligati a fare negli ultimi due anni».

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Semplificazioni. FdI: «Approvato emendamento sulla ricostruzione post terremoto»

«Grazie a Fratelli d'Italia oggi in Commissione al Senato è stato approvato un nostro emendamento che semplifica le procedure riguardanti la ricostruzione pubblica post...

Referendum e Comunali, il 12 giugno c’è l’election day

In Campania 90 città votano per rinnovare i consigli comunali Elezioni amministrative e 5 quesiti referendari. Politica, comitati ed elettorato si preparano per l’election day...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook