Ucraina, Meloni ricevuta da Mattarella: «Preoccupata, misure a sostegno delle imprese e delle famiglie»

Pieno sostegno di Fratelli d’Italia al lavoro delle Istituzioni italiane nel contesto internazionale

Il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, è stata ricevuta oggi al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Al centro del colloquio il conflitto in Ucraina scatenato dalla Federazione Russa.

Pubblicità

Il presidente di FdI ha espresso preoccupazione sulla necessità di intervenire tempestivamente per mettere in piedi ogni possibile misura a sostegno delle imprese e delle famiglie per fronteggiare l’aumento dei costi dell’energia e l’impatto negativo delle sanzioni comminate alla Federazione Russa. In particolare, Meloni ha auspicato che l’Italia si faccia promotrice a livello internazionale di iniziative volte ad istituire meccanismi di condivisione per far fronte alle conseguenze sui sistemi economici e finanziari.

Il presidente Meloni ha ribadito, inoltre, la necessità del sostegno a Kiev per l’ingiustificata aggressione russa e l’importanza del rispetto, da parte dell’Italia, del sistema di alleanze del blocco occidentale di cui fa pienamente parte. Sottolineata ancora la necessità per la comunità internazionale di continuare a lavorare in modo compatto per scongiurare un’estensione del conflitto e arrivare quanto prima alla cessazione delle ostilità. Ha confermato, infine, il pieno sostegno del partito, pur nella sua veste di opposizione, al lavoro delle Istituzioni italiane nel contesto internazionale.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Delitto di Senago, il luminol rivela il luogo dell’omicidio di Giulia e Thiago

Lo ha spiegato un investigatore nel corso del processo a Impagnatiello Il pavimento della sala dell’appartamento di Senago durante gli accertamenti con il luminol «si...

«Pensava solo al figlio scomparso». Il quartiere piange Alfredo Nocerino

Il racconto dei residenti: fu lui a ritrovare il corpo del ragazzo, cercò di rianimarlo toccandogli il viso. Non si è mai ripreso Due mesi...