Federproprietà Napoli

M5S, si alza lo scontro, Di Maio si dimette dal comitato di garanzia. I Pentastellati: «No a percorsi divisivi e personali»

Pubblicità

Il ministro: «Si è provato a colpire e screditare la persona»

Si intensifica lo scontro nel Movimento 5 Stelle. Questa mattina Luigi Di Maio si è dimesso dal comitato di garanzia. L’annuncio è arrivato con una lettera inviata al presidente del Movimento Giuseppe Conte e al garante Beppe Grillo.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Ho preso questa decisione – si legge nella lettera con cui annuncia la decisione – perché voglio continuare a dare il mio contributo, portando avanti idee e proposte. Voglio dare il mio contributo sui contenuti, voglio continuare a fare in modo che si generi un dibattito positivo e franco all’interno della nostra comunità. Un confronto che ci permetta davvero di rilanciare il nuovo corso del Movimento 5 Stelle. Se rimaniamo uniti, con le idee di tutti, torneremo a essere determinanti. Grazie a tutti per l’affetto e viva il Movimento».

«Tutti avranno notato che in questi giorni il dibattito interno è degenerato, si è iniziato a parlare di scissioni, processi, gogne. Si è provato a colpire e screditare la persona. Mi ha sorpreso, anche perché è proprio il nuovo statuto del Movimento che mette l’accento sul rispetto della persona» ha aggiunto. «Ho apprezzato molto il tentativo di chi in questi giorni, a partire dai capigruppo e da Beppe Grillo, ha provato a favorire un dialogo sereno e super partes, tra diverse linee di pensiero. Qui si vince o si perde tutti insieme».

E ancora: «penso che all’interno di una forza politica sia fondamentale dialogare, confrontarsi e ascoltare tutte le voci. Tutte le anime, anche chi la pensa in maniera diversa, devono avere spazio e la possibilità di esprimere le proprie idee». «Continuo a pensare che sia fondamentale confrontarsi dentro il Movimento, perché il Movimento è casa nostra, ed è fondamentale ascoltare le tante voci esistenti, e mai reprimerle. Io sarò tra le voci che sono pronte a sostenere il nuovo corso, mantenendo la libertà di alzare la mano e dire cosa non va bene e cosa andrebbe migliorato». Un chiaro riferimento alle parole di Conte che ieri aveva spiegato come fossero vietate le correnti nel nuovo statuto.

Leggi anche:  Trattato del Quirinale, Fratelli d'Italia voterà contro: «Troppe opacità»

Beppe Grillo prova a fare da paciere

Pubblicità

«Questa nostra rivoluzione democratica – scrive il comico –  è oggi chiamata a passare dai suoi ardori giovanili alla sua maturità, senza rinnegare le sue radici ma individuando percorsi più strutturati per realizzarne il disegno. La nostra visione del mondo è sempre la stessa: vogliamo costruire un futuro più sostenibile, equo, partecipato, accessibile e digitale. Cinque stelle polari che ricordano le cinque parole chiave delle proposte di Italo Calvino per il nuovo millennio, e che vorremmo oggi realizzare con indicazioni concrete e strutturate».

La nota del M5S: «No a tattiche di logoramento che minano l’unità»

«Il confronto delle idee e la pluralità delle opinioni non è mai stata in discussione. Questo però non significherà mai permettere che i nostri impegni con gli iscritti e con i cittadini siano compromessi da percorsi divisivi e personali, da tattiche di logoramento che minano l’unità e la medesima forza politica del MoVimento. Adesso è il momento di concentrarsi su progetti e programmi, come ci viene suggerito proprio oggi da Beppe Grillo con una riflessione ispirata alle Lezioni americane di Italo Calvino» viene spiegato in una nota del M5s.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Conte annuncia il nuovo decreto e promette gli indennizzi, ma lo disse anche a marzo. E Bonomi attacca: Pil rischia -12%

Per la seconda settimana di seguito un Dpcm sarà protagonista in Parlamento. Da domenica a domenica, come in un viaggio coast to coast il...

Scuola in sciopero nazionale il 30 maggio, assemblea in Campania

Iniziativa promossa dalle organizzazioni sindacali I sindacati di categoria della scuola in Campania Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams, guidati...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook