Torre del Greco, prova a suicidarsi gettandosi in mare: salvato dalla Guardia Costiera

L’uomo trasportato dal 118 all’ospedale Maresca per accertamenti

Si tuffa in mare con propositi suicidi: salvato dagli uomini della Guardia Costiera. È accaduto a Torre del Greco (Napoli) dove il personale in servizio presso la sala operativa ha notato la presenza di una persona che, con una coperta sulle spalle, vagava in prossimità delle banchine portuali.

Pubblicità

Dopo alcuni istanti, non vedendo più il soggetto, i militari, insospettiti, attraverso le registrazioni dell’impianto di videosorveglianza portuale, accertavano che l’uomo si era lanciato in mare, dal ciglio del molo di ponente, in prossimità delle aree destinate all’ormeggio delle unità da pesca. A quel punto il personale interveniva, raggiungendo di corsa il punto esatto dal quale la persona si era tuffata.

I militari in acqua richiamavano, a gran voce il conducente di un’unità da diporto, in transito nel prospiciente specchio acqueo, invitandolo a prestare la propria collaborazione alle operazioni di recupero della persona.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Con non poche difficoltà e grazie alla preparazione dei soccorritori, l’uomo veniva recuperato, fortunatamente ancora in vita, e poi condotto nei locali della Guardia Costiera dove, in completo stato confusionale e con un principio di ipotermia, si accasciava esamine su una sedia, fino all’arrivo dei sanitari. Dopo le prime cure prestate sul posto, l’uomo veniva trasportato dal 118 all’ospedale Maresca per ulteriori accertamenti.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

‘Ndrangheta, clan in lotta per il predominio: sgominate due cosche

L’inchiesta ha coinvolto 22 indagati «Un assoluto controllo del territorio», al punto che anche chi andava a caccia di cinghiali dalle loro parti veniva intimidito...

Elezione diretta del premier, la memoria corta della sinistra

Il diritto degli italiani di scegliere da chi farsi governare, Occhetto la definì come la «grande riforma» In principio vi fu il presidenzialismo in cima...