Riforma fiscale, Fratelli d’Italia: «Con revisione catasto effetti devastanti su ISEE italiani»

Il Governo ha ammesso che non si può escludere che la riforma del catasto abbia effetti anche su strumenti come l’ISEE

«Con la riforma del catasto, prevista dalla legge delega fiscale, si consuma l’ennesima beffa ai danni delle fasce reddituali medie e basse. Confermando i timori di Fratelli d’Italia sollevati oggi in Commissione Finanze alla Camera, il Governo ha infatti ammesso che non si può escludere che la riforma del catasto abbia effetti anche su strumenti come l’ISEE, utili per l’accesso a prestazioni fondamentali come asili, case popolari, prestazioni sociali e sanitarie, case protette per anziani, assegno familiare e molti altri ancora».

Pubblicità

Lo dichiarano, in una nota, i deputati di Fratelli d’Italia Marco Osnato, Lucia Albano e Galeazzo Bignami, componenti commissione Finanze della Camera.

«Dunque milioni di italiani che oggi accedono a servizi in forma gratuita o calmierata per la loro condizione reddituale e patrimoniale, dovranno pagare interamente l’accesso alle prestazioni sociali e sanitarie. Per FdI tutto ciò è inaccettabile, determinandosi effetti devastanti e dimostra come il Governo con una mano prenda e con l’altra pure» sottolineano.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«In assenza di correzioni specifiche già proposte da FdI che escludano ricadute della revisione del catasto sull’ISEE, con la legge delega fiscale si completa il meccanismo con cui in realtà saranno soprattutto le fasce più deboli e il ceto medio a pagare di più, assorbendo qualsiasi ipotizzato beneficio derivante dal presunto taglio dell’IRPEF» concludono.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Ragazzino morto in ospedale: 14 avvisi di garanzia a personale sanitario

Il corpo del 14enne sarà sottoposto ad autopsia lunedì Sarà conferito lunedì mattina l’incarico per l’autopsia del 14enne di Sarno (Salerno) che ha perso la...

Centrale di riciclaggio internazionale nel Napoletano: giro d’affari da 2,6 miliardi | Video

Oltre 6mila 'clienti', per lo più italiani Quindici immobili a Vilnius (di cui due appartamenti di lusso siti nel centro storico, due alberghi e un...