Lite a calci e pugni, poi casca a terra: 35enne deceduto. Fermato un uomo

L’uomo era uscito da pochi giorni dal carcere. Il litigio avvenuto nella tarda serata di ieri a Cesa (in provincia di Caserta)

Un uomo di 35 anni, Angelo M., è morto a Cesa (Caserta), in seguito ad una violenta lite avvenuta nella tarda serata di ieri, intorno alle 22.30, all’esterno di un bar in piazzetta De Giorgi.

Pubblicità

Dai primi accertamenti realizzati dai carabinieri, sembra che il 35enne, uscito di carcere da qualche giorno, abbia litigato a suon di calci e pugni con altre persone; è poi caduto a terra e poco dopo è deceduto. Sul luogo sono intervenuti i sanitari del 118 ma per lui non c’è stato niente da fare.

Nella notte un uomo di origine marocchina si è andato a costituire ai carabinieri ed è stato sottoposto a fermo per omicidio preterintenzionale su ordine della Procura di Napoli Nord. Sarà l’autopsia a stabilire se la vittima sia deceduta per i colpi presi o in seguito ad un malore comunque connesso alla lite.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Camorra, il Riesame: «Tina Rispoli è dotata di intensa capacità criminale»

Tony Colombo e la moglie restano in carcere È dotata di «intensa capacità criminale» Tina Rispoli, vedova del boss Gaetano Marino e moglie del neomelodico...

Caivano, l’ex isola ecologica di via Necropoli diventerà un’area verde

Entro luglio giardini, giochi e un campo di basket A Caivano uno dei luoghi dell’orrore, dove sarebbero state abusate due bimbe di 10 e di...