Federproprietà Napoli

Allarme sociale a Giugliano, rapinano un supermercato a 15 e 16 anni: fermati

Pubblicità

Hanno provato a rapinare un market in via Cataste indossando dei passamontagna

Più che una rapina è un allarme sociale. Hanno 15 e 16 anni sono di Giugliano in Campania e sono incensurati. Entrano in un supermercato a conduzione familiare di Giugliano a via Cataste indossando dei passamontagna e il più grande è armato: impugna una spranga di ferro.

Pubblicità Federproprietà Napoli

I due rapinano l’esercizio commerciale – il bottino è di circa 700 euro – e si allontanano. Succede però l’imprevisto. Il titolare blocca il ragazzo armato che prima di arrendersi colpisce alla testa il figlio dell’imprenditore. Il 15enne fugge con la refurtiva a bordo di uno scooter. Tornerà poco dopo affermando di essere il complice. Dello scooter e del denaro nessuna traccia.

I carabinieri della compagnia di Giugliano – allertati dal 112 – sono intervenuti e hanno condotto i 2 rapinatori in caserma. Il 16enne, arrestato per rapina aggravata in concorso e lesioni personali, è stato condotto presso il centro di prima accoglienza dei Colli Aminei. Il 15enne è stato denunciato a piede libero per rapina. La spranga di 45 centimetri e i passamontagna sono stati sequestrati. Il figlio del titolare del supermercato è stato curato dal personale sanitario dell’ospedale San Giuliano e ne avrà per 15 giorni a seguito del trauma cranico subìto.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Campania verso nuove aperture. De Luca: «Dal 22 giugno l’uso della mascherina sarà facoltativo»

I dati dell'emergenza Coronavirus in Campania sono in continuo miglioramento. Ormai sono pochi i nuovi contagi che ogni giorno si registrano, si va da...

Camorra, sequestrati 9 milioni a due imprenditori vicini ai Casalesi

Sono fondi di investimento, azioni, conti correnti e quote societarie La DIA di Napoli ha sequestrato beni per circa nove milioni di euro a imprenditori...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook