Federproprietà Napoli

Napoli, Rispoli e Schiavo (FdI): «Palargento, scempio di una sinistra senza cuore e senza idee»

Pubblicità

Il palazzetto dello sport chiuso da 23 anni ormai è diventato un rudere

«C’era una volta il palazzetto dello sport ‘Mario Argento’» così Luigi Rispoli, già presidente del Consiglio Provinciale di Napoli e candidato al Consiglio Comunale nella lista di Fratelli d’Italia, unitamente al dirigente di Fdi, Enzo Schiavo.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Il palazzetto dello sport di Napoli – spiegano – era per capienza il più grande del Sud ma dal 1998 è chiuso ufficialmente per lavori di messa in sicurezza antisismica che nei fatti, finora, hanno determinato la demolizione del tetto e della struttura, lasciando in piedi solo le due tribune».

«Quelli che sono ormai ruderi – continuano – rappresentano oggi un monumento alla incapacità della sinistra che governa Napoli da decenni e che anche in questo caso non ha saputo dare una risposta seria per riconsegnare la struttura alla città. Negli anni della sua piena funzionalità, il Palargento ha ospitato eventi sportivi e prestigiosi spettacoli, tra cui molti concerti che hanno fatto la storia della musica a Napoli».

«In questi 23 anni l’unico sport che la sinistra ha saputo praticare è stato quello di sprecare notevoli risorse per numerosi progetti “fantasma” mai realizzati, riuscendo persino a perdere l’occasione delle Universiadi 2019 per riportare la struttura allo splendore di una volta. Nella prossima consiliatura il Palargento sarà una delle priorità di Fratelli d’Italia. Dobbiamo porre fine allo scempio di una sinistra senza cuore e senza idee», concludono.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Il governo non ‘ascolta’ Mattarella e il tavolo con il Centrodestra naufraga

Il tavolo opposizione-governo, quello nato su stimolo del presidente della Repubblica per affrontare l’emergenza Covid-19 secondo concordia e unità nazionale, è definitivamente naufragato. E...

Coronavirus, ancora 369 vittime. Calano i malati. Il numero dei dimessi supera gli attualmente positivi

Doppio record oggi tra calo dei malati e aumento dei guariti secondo i dati della Protezione civile per l'emergenza Coronavirus. Sono quasi 7mila i...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter