Napoli, Maresca: «Appena eletto, via il pagamento della tangenziale»

Per il candidato si tratta di «un balzello che pesa ben 750 euro nelle tasche delle famiglie napoletane»

«Conosciamo molto bene i problemi che ci sono sul tema della sicurezza dei trasporti, purtroppo sono le soluzioni che tardano ad arrivare. Come nel caso della tangenziale di Napoli. Davanti alle gravi irregolarità rilevate da Anac nella manutenzione di questa infrastruttura stradale da parte del gruppo Atlantia, che da anni non effettua quanto previsto dalla concessione, le istituzioni locali hanno fatto quello che gli viene meglio: nulla». Lo ha affermato Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli.

Pubblicità

«Appena eletto – continua -, nel primo mese del mandato, chiederò che il pedaggio della Tangenziale di Napoli, balzello che pesa ben 750 euro nelle tasche delle famiglie napoletane e attualmente sospeso per mettere una pezza al caos viabilità causato dal blocco della Galleria Vittoria, venga cancellato fino a quando non sarà garantita la sicurezza dei cittadini».

«Mi aspetto che si sollevino scudi rispetto a questa proposta ma nessun accordo sottobanco deve fermare un progetto che serve a decongestionare il traffico di Napoli e a evitare costi che pesano da anni sulle famiglie di questa città», conclude.

Setaro

Altri servizi

Altra voragine in provincia di Napoli: interdetto uno svincolo della Domitiana

Messa in sicurezza l'area Ancora disagi per una voragine dopo i problemi creati dal cedimento verificatisi a Napoli nei giorni scorsi in via Morghen, nel...

Il museo archeologico di Stabia riapre con un nuovo percorso

L'inaugurazione con il ministro Sangiuliano Lunedì 4 marzo 2024 (ore 15), a Castellammare di Stabia (Na), alla Reggia di Quisisana (viale Ippocastani), si svolgerà l’inaugurazione...