Federproprietà Napoli

Napoli, Maresca: «Appena eletto, via il pagamento della tangenziale»

Pubblicità

Per il candidato si tratta di «un balzello che pesa ben 750 euro nelle tasche delle famiglie napoletane»

«Conosciamo molto bene i problemi che ci sono sul tema della sicurezza dei trasporti, purtroppo sono le soluzioni che tardano ad arrivare. Come nel caso della tangenziale di Napoli. Davanti alle gravi irregolarità rilevate da Anac nella manutenzione di questa infrastruttura stradale da parte del gruppo Atlantia, che da anni non effettua quanto previsto dalla concessione, le istituzioni locali hanno fatto quello che gli viene meglio: nulla». Lo ha affermato Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Appena eletto – continua -, nel primo mese del mandato, chiederò che il pedaggio della Tangenziale di Napoli, balzello che pesa ben 750 euro nelle tasche delle famiglie napoletane e attualmente sospeso per mettere una pezza al caos viabilità causato dal blocco della Galleria Vittoria, venga cancellato fino a quando non sarà garantita la sicurezza dei cittadini».

«Mi aspetto che si sollevino scudi rispetto a questa proposta ma nessun accordo sottobanco deve fermare un progetto che serve a decongestionare il traffico di Napoli e a evitare costi che pesano da anni sulle famiglie di questa città», conclude.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Coronavirus, Conte: «Prorogate le misure. Mai detto che si può passeggiare con i bimbi»

Il premier Giuseppe Conte ha firmato il dpcm proroga blocchi fino al 13 aprile e lo ha comunicato in conferenza stampa, questa sera. I...

Covid-19, Meloni: «Governo massacra settore ristorazione e somministrazione bevande»

«L'insensata chiusura dei locali a mezzanotte è un durissimo colpo per migliaia di imprenditori italiani, molti dei quali dopo il lockdown avevano riaperto tra...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter