Federproprietà Napoli

Gratta e vinci rubato, Gaetano Scutellaro sottoposto a fermo

Pubblicità

I militari hanno recuperato una filiale bancaria nella città di Latina e posto sotto sequestro il biglietto oggetto di furto

Nuovo capitolo nella vicenda del ‘Gratta e vinci’ rubato nei giorni scorsi a Napoli. I carabinieri della compagnia di Napoli Stella hanno eseguito il fermo disposto dalla Procura della Repubblica di Napoli di Gaetano Scutellaro.

Pubblicità Federproprietà Napoli

L’uomo è accusato dei delitti di furto pluriaggravato e di tentata estorsione ai danni della donna vincitrice del premio da 500mila euro. I militari hanno recuperato una filiale bancaria nella città di Latina e posto sotto sequestro il biglietto oggetto di furto.

Intanto l’ADM, a tutela dei consumatori e per la salvaguardia della legittimità delle regole sul gioco pubblico, ha ritenuto necessario avviare un procedimento di sospensione cautelare del rapporto fiduciario posto alla base della concessione rilasciata.

Gli Uffici ADM della Direzione Campania hanno avuto l’incarico di valutare con estrema urgenza l’immediata sospensione dell’attività sia della ricevitoria che della stessa rivendita, in attesa dell’esito delle indagini al termine delle quali si potranno valutare i presupposti per la revoca di tutti i titoli concessi dall’Amministrazione.

Potrebbe interessarti anche:
Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Legge elettorale, Meloni: «No alle liste bloccate, sì alle preferenze»

«No alle liste bloccate, sì alle preferenze nella legge elettorale. Gli italiani scelgono con il voto di preferenza i deputati europei, i consiglieri comunali...

Infanzia. Rauti (FdI): «Mettere al centro agenda politica famiglia, minori e sostegno natalità»

«Ricorre oggi il 31simo anniversario dell'approvazione, da parte dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, della "Convenzione Onu sui diritti dell'Infanzia e dell'adolescenza", che l’Italia ha...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook