Federproprietà Napoli

Napoli, Nappi (Lega): «Per la sinistra il mare di San Giovanni è di Serie B, noi lavoriamo per metterlo al centro»

Pubblicità

La denuncia: «A Vigliena l’acqua ha assunto una colorazione verdognola ed emana un odore insopportabile»

«Mentre lo specchio d’acqua di Marechiaro e quello antistante Via Caracciolo si avviano verso il ritorno alla balneabilità, c’è un altro mare che il Comune di Napoli evidentemente considera di Serie B: il mare di San Giovanni a Teduccio». Lo ha dichiarato Severino Nappi, consigliere regionale della Lega e coordinatore della lista Prima Napoli

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Drammatiche – continua – le segnalazioni che giungono da Vigliena, dove nel tratto compreso tra la centrale elettrica e la banchina commerciale del porto, l’acqua ha assunto una colorazione verdognola ed emana un odore insopportabile».

«Trent’anni di sinistra hanno avuto l’effetto deleterio anche di ‘cancellare’ il mare di San Giovanni a Teduccio, un’area che una volta al governo della città, il centrodestra farà rinascere come polo turistico da far invidia al mondo intero; è lì che realizzeremo la porta principale della città dell’accoglienza, rivitalizzando l’economia e l’occupazione in un territorio che è stato letteralmente desertificato dall’immobilismo di una politica che finalmente sta per tramontare» ha concluso Nappi.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Fase 3 e regionali aprono tensioni fra Conte e la sua maggioranza, ma anche nel Centrodestra

Alta tensione nel centrosinistra e nel centrodestra. La Fase 3, da un lato, e, dall’altro, le regionali e il rapporto con il governo stesso...

Fondazione Il Giglio intervista Philip M. Beattie: «Il Recovery Fund attacca sovranità e libertà concrete»

Quanto ci costeranno i soldi del Recovery Fund (Fondo per la ripresa) dell’Unione Europea? Come sarà ripagato il prestito, e, soprattutto, a prezzo di...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook