Federproprietà Napoli

Ex Ilva di Taranto, arrestato l’avvocato Amara. Obbligo di dimora per l’ex procuratore Capristo

Pubblicità

Colpo di scena nell’indagine sull’ex Ilva di Taranto. Questa mattina è stato arrestato l’avvocato Piero Amara nell’ambito di un provvedimento eseguito dalla Guardia di Finanza e della Polizia coordinata dalla Procura di Potenza, competente per il coinvolgimento di magistrati.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Nell’inchiesta è coinvolto anche l’ex procuratore di Taranto, Carlo Maria Capristo, per il quale è stato disposto l’obbligo di dimora a Bari. I fatti contestati risalirebbero al periodo nel quale Capristo era procuratore a Taranto. Il filone è quello riguardante l’ex Ilva di Taranto per presunti favori a un imprenditore nei rapporti di lavoro con l’azienda siderurgica. Amara è stato consulente legale dell’acciaieria quando l’azienda era in amministrazione straordinaria e, in tale veste, avrebbe avuto rapporti con Capristo.

Nel maggio 2020 Capristo finì ai domiciliari (tornò libero ad agosto) per un’altra inchiesta per la quale è attualmente a processo per tentata concussione, falso in atto pubblico e truffa aggravata. Per questa vicenda è iniziato il processo al Tribunale di Potenza.

L’avvocato Amara è al centro pure dell’inchiesta della Procura di Milano sul cosiddetto “falso complotto Eni”: ai magistrati lombardi l’avvocato siciliano rilasciò dichiarazioni sulla presunta loggia Ungheria. A quanto si apprende l’ordinanza comprende anche misure cautelari nei confronti dell’avvocato di Trani Giacomo Ragno e il poliziotto Filippo Paradiso.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Leggi anche:  Covid-19, in Italia 2.557 nuovi casi e 73 vittime. La Campania segnala 300 contagi
Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Mezzogiorno, il decreto Rilancio non lo cita mai, ma gli scippa i fondi Ue. Per investirli al Nord

Chi segue questo sito, sa che all'inizio del mese di aprile, avevo sollecitato i deputati meridionali, ad evitare che il governo, more solito, approfittasse...

Campania, De Luca contro Azzolina, Governo e Regioni: «Numero di tamponi alto per abbassare la percentuale»

Il primo 'dolce' pensiero del governatore Vincenzo De Luca è per il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina. Apre la diretta social analizzando la situazione scolastica. «Una...

Ultime notizie

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook alla pagina ufficiale