Casoria, ripristinata parte dell’area giochi in villa comunale. Gioventù Nazionale: «Perché solo ora? Silenzio dopo le nostre denunce»

Grazie a un’intervento coordinato dall’assessore Enzo Amato, la villa comunale di Casoria (Napoli) può contare sul ripristino di una parte dell’area giochi. Una notizia che ha fatto gioire molte famiglie.

Pubblicità

Negli ultimi tempi, infatti, molti cittadini avevano denunciato il degrado imperante nell’are verde chiedendone il ripristino. Gioventù nazionale di Casoria, il movimento giovanile di Fratelli d’Italia, però si dice «non del tutto soddisfatto».

«Il movimento giovanile della comunità casoriana – si legge in un comunicato –  apprende con felicità che sono ripartiti i lavori di manutenzione della villa comunale.  Tuttavia, non ci resta che segnalare il nostro più totale dissenso sulle attività politiche poste in essere da maggioranza e opposizione».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Gioventù nazonale «ha riportato alla luce numerosi problematiche sorte nella villa comunale già da fine aprile/inizio maggio. Ma quando abbiamo chiesto delucidazioni al riguardo nessuna risposta, c’è stato il vuoto più totale, tante ombre e poche luci. Magicamente però, nel bel mezzo della settimana, dei consiglieri comunali si sono svegliati col piglio giusto e hanno fatto in modo da riaggiustare una parte dell’area giochi dedicata ai bambini».

«Le domande che poniamo all’attenzione sono le seguenti: 1) perché non aggiustare prima l’area giochi dei bambini? 2) perché quando è stata posta all’attenzione di un’intera comunità le problematiche della villa comunale, tutta l’amministrazione se n’è lavata le mani? 3) questo silenzio cosa sta a significare, che solo le classi agiate hanno diritto di fare politica? E chi invece spende tempo e amore nel territorio si deve solo illudere?» conclude il movimento.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Associazione mafiosa e droga: assolto Giovanni Nuvoletta, figlio del boss Lorenzo

Arrestato 9 anni fa, assolto con formula piena Arrestato e condannato per associazione di tipo mafioso e altri reati, Giovanni Nuvoletta, figlio di Lorenzo, ritenuto...

Tragedia nel Casertano: 15enne si tuffa in piscina e annega

Insieme a un gruppo di amici per  festeggiare un compleanno Un gioco finito in tragedia a Castel Volturno (Caserta), dove un 15enne, Cristian Caruso, è...