Federproprietà Napoli

Casoria, ripristinata parte dell’area giochi in villa comunale. Gioventù Nazionale: «Perché solo ora? Silenzio dopo le nostre denunce»

Pubblicità

Grazie a un’intervento coordinato dall’assessore Enzo Amato, la villa comunale di Casoria (Napoli) può contare sul ripristino di una parte dell’area giochi. Una notizia che ha fatto gioire molte famiglie.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Negli ultimi tempi, infatti, molti cittadini avevano denunciato il degrado imperante nell’are verde chiedendone il ripristino. Gioventù nazionale di Casoria, il movimento giovanile di Fratelli d’Italia, però si dice «non del tutto soddisfatto».

«Il movimento giovanile della comunità casoriana – si legge in un comunicato –  apprende con felicità che sono ripartiti i lavori di manutenzione della villa comunale.  Tuttavia, non ci resta che segnalare il nostro più totale dissenso sulle attività politiche poste in essere da maggioranza e opposizione».

Gioventù nazonale «ha riportato alla luce numerosi problematiche sorte nella villa comunale già da fine aprile/inizio maggio. Ma quando abbiamo chiesto delucidazioni al riguardo nessuna risposta, c’è stato il vuoto più totale, tante ombre e poche luci. Magicamente però, nel bel mezzo della settimana, dei consiglieri comunali si sono svegliati col piglio giusto e hanno fatto in modo da riaggiustare una parte dell’area giochi dedicata ai bambini».

Pubblicità

«Le domande che poniamo all’attenzione sono le seguenti: 1) perché non aggiustare prima l’area giochi dei bambini? 2) perché quando è stata posta all’attenzione di un’intera comunità le problematiche della villa comunale, tutta l’amministrazione se n’è lavata le mani? 3) questo silenzio cosa sta a significare, che solo le classi agiate hanno diritto di fare politica? E chi invece spende tempo e amore nel territorio si deve solo illudere?» conclude il movimento.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Dl Rilancio. de Bertoldi (FdI): «Agenzia Entrate conferma accesso a fondo perduto soltanto per studi più grandi. E’ discriminazione fra professionisti»

«Che questo governo non avesse a cuore i liberi professionisti era ormai acclarato, ma dopo la circolare n. 15 di sabato dell’Agenzia Entrate sul...

Coronavirus, solo 178 nuovi casi in un giorno: mai così pochi dal 26 febbraio. Frenano anche i decessi

Continua il calo dei contagiati per il coronavirus in Italia: sono complessivamente 233.197, con un incremento rispetto a ieri di soli 178 casi (dato...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook