Federproprietà Napoli

Casoria, 27enne incensurato ferito in un agguato: ricoverato in gravi condizioni

Pubblicità

Agguato a colpi d’arma da fuoco questo pomeriggio a Casoria, in provincia di Napoli. Un 27enne, G. C., incensurato, è stato colpito da due proiettili in via Europa. Il fatto è accaduto in pieno giorno, gli autori della sparatoria evidentemente non si sono preoccupati di eventuali presenze di passanti in una zona abbastanza affollata.

Pubblicità Federproprietà Napoli

L’agguato infatti è stato eseguito intorno alle 17 e poco dopo sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia locale allertarti da una segnalazione del 112.

Gli operatori sanitari hanno trasportato il giovane all’ospedale Cardarelli di Napoli. Ferito al collo e al torace è ricoverato in condizioni critiche. Secondo una prima ricostruzione, sarebbero stati esplosi cinque colpi di pistola, due dei quali hanno colpito il 27enne. Sul luogo della sparatoria i militari hanno ritrovato i cinque bossoli di calibro 7.65

I carabinieri stanno sentendo familiari e amici del giovane per ricostruirne gli ultimi spostamenti e per ora non escludono alcuna pista sulla matrice dell’agguato. La vittima, residente a Casoria, non è in condizioni di parlare e quindi non si hanno ancora elementi precisi sulla dinamica del ferimento. Gli inquirenti però non escludono che possa essere stato colpito per sbaglio, al momento infatti non riusultano legami tra il 27enne e ambienti malavitosi.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Coronavirus, in Italia quasi 38mila contagi ma è record di tamponi

Tornano a crescere i contagi in Italia, secondo l'ultimo dato diramato oggi i nuovi positivi sono 37.978 su 234.672 tamponi. Lo afferma il bollettino...

Napoli, 60enne ferito a colpi di tergicristallo

L'uomo aggredito nel quartiere di Soccavo Un 60enne incensurato è stato aggredito senza alcun apparente motivo da un altro uomo in via Ernesto Ricci, nel...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook