Covid-19, l’Oms bacchetta l’Europa: «Lentezza nelle vaccinazioni inaccettabile»

L’Unione Europea ancora oggetto di dure critiche per la gestione della campagna di vaccinazione. La bacchettata questa volta arriva addirittura dall’Oms.

Pubblicità

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità la vaccinazione anti-Covid in Europa è di una lentezza «inaccettabile» e questo significherà il prolungarsi della pandemia. L’organizzazione esprime preoccupazione poi per il numero di nuovi casi, aumentato notevolmente nelle ultime cinque settimane.

«I vaccini – spiega il direttore dell’Oms Europa, Hans Kluge – sono la nostra migliore via d’uscita dalla pandemia. Non solo funzionano, ma sono anche molto efficaci nel limitare le infezioni. Tuttavia, il dispiegamento di questi vaccini è inaccettabilmente lento». «Sia chiaro – ha aggiunto -: dobbiamo accelerare il processo aumentando la produzione, riducendo gli ostacoli alla consegna e utilizzando qualunque dose abbiamo in magazzino».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Ad oggi solo il 10% della popolazione» nel Vecchio Continente «ha ricevuto una dose di vaccino e il 4% ha completato l’immunizzazione», ha sottolineato ancora l’Oms Europa. «C’è un rischio considerevole che le vaccinazioni in corso forniscano un falso senso di sicurezza alle autorità e alle persone e questo comporta un pericolo», ha spiegato Kluge, invitando i Paesi «a condividere le dosi di vaccini in eccesso con chi ne ha bisogno».

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Violenza sessuale di gruppo: arrestati cardiologo e viceprocuratore onorario

Tutto sarebbe stato ripreso in video dai due presunti autori Un vice procuratore onorario, all’epoca dei fatti in servizio alla Procura della Repubblica del tribunale...

Ucciso perché avrebbe disturbato i clienti: arrestato imprenditore e un suo collaboratore

Il 35enne trovato senza vita nel Salernitano Svolta nelle indagini per l’omicidio di Mario Carotenuto, il 35enne che domenica mattina è stato trovato senza vita...