Federproprietà Napoli

Governo, Binetti (Fi-Udc): «Tutto cambia perché nulla cambi»

Pubblicità

«Non nascondo un senso di spaesamento nel passaggio dal Conte bis al governo Draghi. Pare che valga la massima del tutto cambia perché nulla cambi. Nulla è cambiato rispetto alle procedure, ad esempio è stato declassato un decreto in emendamento senza che le commissioni abbiano potuto esaminarlo e emendarlo». Lo ha detto in aula la senatrice di Fi-Udc Paola Binetti, durante il dibattito sul dl Covid 2/2021.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Una sorta di blitz – sottolinea – con cui si continua a sottovalutare il ruolo del Parlamento. Da questo governo, invece, noi ci aspettiamo che inverta la tendenza e che apra un dialogo con il Parlamento».

«Sul tema dei vaccini – ha aggiunto Binetti – sembrano esserci elementi di cambiamento dati dal cambio del commissario Arcuri con persona senz’altro molto esperta. Ma le persone ancora non hanno chiaro quando faranno il vaccino, se potranno scegliere quale vaccino fare, se ad esempio chi ha avuto il Covid dovrà averlo o meno».

«Il piano vaccinale sembra in progress e noi ci auguriamo che si metta a punto affinché possa dare certezze. Infine, chiediamo con forza al governo di rispondere alle tante interrogazioni, finora rimaste inevase anche per consentire al Parlamento di mantenere un dialogo fruttuoso con il territorio» conclude la senatrice.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Tlc, Giorgia Meloni scrive al premier Draghi: «Il Governo blocchi la cessione della quota Enel in Open Fiber»

«Il dossier finisca nelle mani del presidente Draghi», è quanto auspica nella lettera al premier il leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni e inviata...

Ucraina, Gioventù Nazionale e Modavi consegnano 215 tonnellate di aiuti umanitari

Roscani (GN-FdI): «Esperienza struggente, si centri presto obiettivo della pace» Ancora una volta lo straordinario cuore degli italiani ha compiuto un piccolo grande miracolo. Sono...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook