Napoli, Fratelli d’Italia presenta il programma ‘#Napolisicura’ e propone la candidatura di Rastrelli

#Napolisicura: questo lo slogan scelto da Fratelli d’Italia per presentare le proprie linee programmatiche in viste delle elezioni comunali di Napoli. Il documento è stato presentato alla stampa nel corso di una iniziativa tenuta simbolicamente sotto Palazzo San Giacomo, in presenza di numerosi dirigenti di partito, dei consiglieri regionali Michele Schiano e Marco Nonno, dell’avvocato Sergio Rastrelli, proposto come candidato a Sindaco da Fratelli d’Italia al tavolo nazionale del centrodestra.

Pubblicità

Il coordinatore cittadino di FDI, Andrea Santoro ha così illustrato i contenuti programmatici: «La sicurezza è un concetto molto ampio che sta alla base di una migliore vivibilità e di un innalzamento degli standard di qualità della vita. Fratelli d’Italia ha un concetto esteso della sicurezza. Sicurezza dalla criminalità predatoria, perché chi cammina per Napoli non deve avere paura».

«Sicurezza delle strade da buche – afferma Santoro -, voragini e alberi che cadono ad ogni soffio di vento. Sicurezza delle infrastrutture pubbliche, a cominciare dalle scuole. Sicurezza abitativa, perchè troppi immobili in città versano in condizioni fatiscenti ed occorre mettere in campo interventi di rigenerazione urbana. Sicurezza sociale, perchè nessuno deve sentirsi ultimo solo per una disabilità o per un disagio socio-economico».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Sicurezza economica – continua -, in particolare per tutti coloro, piccoli e grandi imprenditori, che investono sul territorio e non possono rimanere intrappolati nelle maglie di una asfissiante e malata burocrazia comunale. Sicurezza finanziaria, perché l’Amministrazione della terza città d’Italia merita una programmazione seria che non può rincorrere i debiti del passato, i piani di rientro, i predissesti».

«L’hashtag #NAPOLISICURA nasconde però anche un gioco di parole… Napoli SI cura. Perchè Fratelli d’Italia è convinta che la città di Napoli sia in grado curarsi da sé, non servono ricette magiche e uomini della provvidenza. Serve una squadra di governo determinata ed autorevole che dia il buon esempio e che dia la scintilla per far divampare in città quella fiamma rigeneratrice di senso civico e ritrovato amor proprio», conclude il coordinatore cittadino.

«Assistiamo in questo periodo a un vasto e articolato movimento associazionistico che è la dimostrazione di una voglia di cambiamento rispetto ad una città disastrata da 45 anni di amministrazone di sinistra» rileva l’onorevole Luciano Schifone, dirigente nazionale di Fratelli d’Italia.

«Non a caso – afferma – i vari candidati espressione della cosiddetta società civile (da Maresca a Rastrelli, da Monti a Cimmino) stanno trovando accoglienza e interlocuzione con i partiti di centrodestra. Ed è sulla costruzione di una area che comprenda la la coalizione di centrodestra e area civica che su può costruire una credibile proposta per salvare Napoli».

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Scacco al clan Contini, «Genny Maradona» controllava le case popolari

Il pentito De Rosa: è vicino agli agenti del commissariato e può indirizzare i controlli di chi occupa le abitazioni Agli uomini del clan venivano...

Bimbo ucciso in spiaggia, nessuno l’accudisce: Adalgisa Gamba in ospedale psichiatrico giudiziario

Revocata la libertà vigilata Non era in grado di intendere e di volere quando uccise suo figlio, la sera del 2 gennaio 2022 a Torre...