Trasporti. Iannone (FdI): «Pendolari Salerno-Roma lasciati nuovamente senza prima freccia del mattino»

«Da oltre un anno tentano di sopprimere la prima freccia delle cinque del mattino che da Salerno porta a Roma. Un collegamento indispensabile per quei lavoratori che già fanno una vita molto sacrificata». Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, Commissario regionale di FdI in Campania.

Pubblicità

«Da oltre un anno – continua il senatore – mi batto con interrogazioni al Ministero dei trasporti, che hanno sempre tamponato, ma ora i pendolari che salgono a Salerno scoprono che da Febbraio 2021 è stato nuovamente cancellato dal sito il collegamento che gli consente di essere in orario in ufficio a Roma».

«Presenterò una nuova interrogazione perché è inaccettabile che il governo butti milioni di euro per il bonus monopattini e non metta quattro spiccioli per tutelare le esigenze di chi lavora. Ricordo che dopo la mia interrogazione di novembre una deputata ed un Consigliere Regionale dei 5 stelle si affannarono a dire che avevano salvato loro la Freccia Roma-Salerno delle 5 del mattino».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Ora non parlano? Cosa dicono? Bisogna smetterla una volta per tutte di torturare i pendolari salernitani, che ogni tre mesi si vedono cancellare il treno» conclude Iannone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Tentato omicidio a Pomigliano, scarcerato il presunto responsabile

Avrebbe ferito un tatuatore con un colpo di pistola, accolta l’istanza della difesa Tentato omicidio del tatuatore a Pomigliano d’Arco, scarcerato Agostino Velluso. Accolte le...

Avellino, la Procura: Festa chiedeva sponsor alle aziende che lavoravano per il Comune

«Gestione privatistica Comune e traffici delittuosi» Depistaggi, inquinamento delle prove, fughe di notizie: gli arresti chiesti e ottenuti dalla Procura di Avellino nei confronti di...