Federproprietà Napoli

Campania, la folle sfida di De Luca: «Prima regione d’Italia e d’Europa fuori dall’epidemia»

Pubblicità

La folle sfida del governatore Vincenzo De Luca: la Campania prima regione d’Italia e d’Europa a uscire dall’emergenza Coronavirus. L’ha lanciata durante la diretta facebook di questo pomeriggio. Una sfida che lo stesso De Luca ha giudicato difficilissima ma non impossibile.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«La Campania ha ricevuto fino a questa mattina 109 mila vaccini e abbiamo un tasso di somministrazione dell’85%. Siamo la prima regione d’Italia in termini numerici. Noi avremo entro gennaio complessivamente 340.000 vaccini. Giusto quello che ci serve per fare la prima e la seconda somministrazione per il personale medico sanitario e per le residenze sanitarie assistite per gli anziani. Dunque a fine gennaio avremo i vaccini sufficienti per completare le vaccinazioni solo per 170-180 mila cittadini campani».

Di conseguenza la fase di duplice somministrazione si «concluderà nel mese di febbraio sulla base delle dosi che abbiamo ricevuto». «Questo è un dato importante – spiega -perché per febbraio avremmo messo in sicurezza gli ospedali. Quindi avremo vaccinato tutto il personale medico sanitario» e ci saranno ospedali sicuri. «Ma dal punto di vista della popolazione a livelli ancora molto limitati».

«L’obiettivo che persegue la Regione Campania, quello di fare della nostra, la prima regione d’Italia e d’Europa a uscire dall’epidemia. Ci impegneremo in una sfida quasi folle per essere la prima regione ad uscire dall’epidemia. Vuol dire che dobbiamo fare un’operazione di straordinaria complessità, di grande difficoltà organizzativa al limite della pazzia. Ma sono convinto che siamo in grado di raggiungere questo obiettivo entro dicembre del 2021.

Pubblicità

«Dobbiamo fare 8 milioni e 400 mila somministrazioni e questo significherà che dovremo avere non meno di 5000 persone che per un anno svolgeranno solo operazioni di vaccinazioni». Se ci sarà «la disponibilità di 8 milioni e 400mila dosi di vaccino noi ci proporremo questo obiettivo».

Leggi anche:  Rinascimento del sistema dei trasporti italiano? Parliamone

Ma secondo De Luca serve anche l’aiuto dei cittadini. «Se seguirete le migliaia di persone impegnate in questo lavoro – afferma – e le aiuterete con comportamenti responsabili vedrete che quello che appare un obiettivo al limite della follia potrà diventare un obiettivo reale. Occorre una concentrazione quasi ossessiva nel lavoro, nessuna distrazione. Migliaia di persone destinate solo a questo. Perché nel 2020 noi abbiamo perduto un anno di vita, lo perderemo ancora nel 2021. Abbiamo perso 2 anni di vita».

La diretta del governatore De Luca

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Carceri, tanti i dossier per il ministro Cartabia: dal sovraffollamento alla carenza di personale

L'insediamento del neo ministro della Giustizia Marta Cartabia potrebbe rappresentare una svolta per il sistema carceri. I problemi sono noti: dal tasso di sovraffollamento...

Coronavirus, 190 nuovi casi e cinque vittime in Italia. Campania: due ‘positivi’ e sette guariti

Risalgono, lievemente, i contagi da Coronavirus in Italia: secondo i dati del ministero della Salute nelle ultime 24 ore si sono registrati 190 nuovi...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook