Rapinatore ucciso, diffuso il video della rapina. Il racconto del complice

La Procura della Repubblica di Napoli ha autorizzato la divulgazione delle immagini relative alla rapina commessa lo scorso 4 ottobre in via Duomo, in cui ha perso la vita, raggiunto dai colpi di pistola sparati da un poliziotto, un rapinatore di 17 anni, Luigi Caiafa.

Pubblicità

Sono le 4,25 di domenica mattina: le immagini mostrano che la rapina è stata consumata dai due ragazzi in sella allo scooter. Il mezzo si affianca alla Mercedes. Nel video, che dura 56 secondi, si vedono le mani del passeggero che si allungano verso le vittime per agguantare la refurtiva (portafogli e cellulari).

Mentre la rapina è in atto si nota l’arrivo di una Fiat 500 bianca, con a bordo tre agenti della squadra nobile in borghese. Uno rimane alla guida, gli altri due invece, scendono e si collocano in strada in maniera da tenere sotto controllo i rapinatori da diverse posizioni, per tutelare loro stessi ma anche le vittime.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Uno dei due agenti, a un certo punto, si abbassa repentinamente, in cerca di riparo dietro l’auto come se uno dei due rapinatori gli avesse puntato contro l’arma che ha in mano. A sparare contro i due che nel frattempo cercano di fuggire in sella allo scooter non sarà lui ma un altro agente mentre il collega si rivolge agli occupanti la Mercedes.

Il poliziotto che ha premuto il grilletto, ieri, è stato iscritto nel registro degli indagati, e gli è stato contestato l’eccesso colposo di legittima difesa: si tratta di un atto dovuto in vista dell’esame autoptico sulla salma della giovane vittima.

Ciro De Tommaso, il complice 18enne fermato, figlio del collaboratore di giustizia Gennaro De Tommaso noto come “Genny ‘a carogna”, ascoltato questa mattina dal gip nell’udienza di convalida dell’arresto, ha ammesso la rapina ma ha raccontato di aver sentito solo gli spari e nessun “alt” intimato dagli agenti della Polizia. Il ragazzo, che ha rilasciato dichiarazioni spontanee, ha negato di aver rivolto la pistola a salve contro gli agenti intervenuti per sventare il ‘colpo. Assistito dall’avvocato Nello Sgambato, De Tommaso deve rispondere di rapina aggravata, ricettazione e porto abusivo di armi.

IL VIDEO DELLA RAPINA

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

 

Setaro

Altri servizi

Pestato nel treno Circumvesuviana perché testimone di un borseggio: 2 arresti

Ricercato un indagato Ebbe la sfortuna di assistere ed essere dunque testimone oculare di un borseggio non riuscito ai danni di un turista. Per questo...

Racket a Castellammare, la nuova frontiera: prima gli spari e poi le richieste di soldi

Il «biglietto da visita» adesso arriva direttamente con il piombo Prima gli spari, poi le richieste di soldi. È la nuova frontiera del racket nella...