Campania, de Magistris contro De Luca: «Mascherina h24 non fa bene. Propaganda del lanciafiamme è evaporata»

L’ordinanza della Regione Campania, a firma del governatore De Luca, che rende obbligatorio l’uso della mascherina tutta la giornata (anche all’aperto, indipendentemente dal distanziamento interpersonale) continua a ricevere dure critiche. Questa volta ad attaccare il presidente è il primo cittadino di Napoli, Luigi de Magistris ai microfoni di Mattino5. Una situazione non nuova, la diatriba tra il sindaco e il governatore va avanti da anni. Ma è la prima volta che i più si schierano con il de Magistris. Negli altri casi i cittadini si erano quasi sempre schierati con De Luca.

Pubblicità

Per il sindaco aumentano i contagi in tutta Italia e la preoccupazione è aumentata anche in Campania dove «la bolla della propaganda del lanciafiamme è evaporata perché si è capito che non era il tema» ha affermato de Magistris, aggiungendo che «gli italiani e dunque i napoletani e i campani devono capire che la prevenzione più alta è il distanziamento, credo sia la misura più efficace, poi la mascherina e l’igiene. Io credo che la mascherina all’aperto obbligatoria è utile se ci sono persone vicine». «Ma non quando cammini da solo o sulla spiaggia o di notte sul lungomare deserto. Io credo che la mascherina h24 non faccia un gran bene alla salute» sottolinea il sindaco.

E accusa De Luca di esagerare «sono sempre perché ci sia un punto di equilibrio che il presidente fa fatica a trovare. Io continuo a ritenere che ‘in Campania si fanno pochi tamponi e su questo De luca tace anche se in questo momento la Campania ha molti contagi ma si fanno pochi tamponi ed è così da otto mesi. E questo mi preoccupa molto di più delle mascherine obbligatorie» conclude de Magistris.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Il sindaco però non è stato il solo a criticare la decisione.  Ieri sui social del governatore i cittadini comuni non hanno risparmiato attacchi al presidente. Molti hanno sottolineato la tempestività della decisione, presa due giorni dopo appena dalla rielezione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Chico Forti atterrato a Roma: «Voglio riabbracciare mia madre»

L'uomo è stato portato a Rebibbia Una volta toccato il suolo italiano le prime parole di Chico Forti sono state per lei: «Non vedo l’ora...

Fisco, arriva la riforma delle sanzioni: addio alle maxi-multe del 240%

Le multe saranno proporzionate all'importo Sanzioni più leggere per le violazioni in materia di tasse. Dalla dichiarazione fiscale omessa o infedele ai casi in cui...