Federproprietà Napoli

Regionali Campania, Caldoro: «De Luca copia mie proposte, con mesi di ritardo. Ammette suoi errori»

Pubblicità

«De Luca ha fatto perdere settimane preziose alla Campania: adesso ci ascolta, dopo mesi di negazionismo, ammettendo di fatto i propri errori. Oggi ha finalmente dato il via libera ai laboratori privati per effettuare i tamponi e ha implicitamente ammesso che il numero dei tamponi in Campania – pari alla metà del Lazio e a un terzo del Veneto – non sono sufficienti. Al netto delle dirette facebook senza contraddittorio, e in assenza di risposte alle domande di giornalisti trattati con disprezzo, resta la responsabilità politica e penale di non aver dotato la Campania di un numero sufficiente di tamponi nelle ultime settimane». Lo afferma ad Avellino il candidato del centrodestra alla Presidenza della Regione Campania, Stefano Caldoro.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Un errore gravissimo, che ha fatto aumentare di molto i contagi. De Luca ha sbagliato, mentre noi avevamo ragione. Quanto alla chiusura delle scuole, manca ancora un piano per la riapertura del 24: De Luca ha solo spostato il problema, perché voleva evitare che venissero fuori tutti gli errori – proprio nella settimana del voto – del suo governo, sostenuto anche da suo figlio, e della sua giunta. Come al solito mette i suoi interessi davanti a quelli dei cittadini campani» conclude Caldoro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Siderurgia, Fratelli d’Italia: «Tavolo nazionale per il rilancio. Serve un piano per affrontare emergenza»

Un tavolo nazionale che elabori un piano per rilanciare il settore della siderurgia italiana, asset produttivo fondamentale per l’Italia e l’Europa. E' questa la...

Dissequestrata la Galleria Vittoria, corsa contro il tempo per la riapertura

Lo ha comunicato Palazzo Santa Lucia Il Comune di Napoli ha ricevuto la comunicazione da parte della Procura della Repubblica del provvedimento di dissequestro della...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook