Federproprietà Napoli

dl Rilancio, via libera all’aumento delle pensioni d’invalità. FdI esulta: «Vittoria di civiltà»

Giorgia Meloni dl Rilancio
Giorgia Meloni

Non ci saranno più pensioni d’invalidità al 100% da 285 euro al mese. Lo ha stabilito la commissione Bilancio della Camera che ha approvato un emendamento al dl Rilancio sottoscritto da tutti i capigruppo in commissione e a prima firma Giorgia Meloni, che crea un fondo ad hoc  per gli aumenti degli assegni d’invalidità al 100%. A tal fine viene previsto un fondo con uno stanziamento di 46 milioni di euro per il 2020.

Meloni: «Non abbasseremo la guardia»

Esulta la leader di Fratelli d’Italia. «Vittoria! Approvato emendamento di Fratelli d’Italia per adeguare le pensioni di invalidità oggi vergognosamente ferme a 285 euro anche per gli invalidi totali» afferma Giorgia Meloni. «Grazie alla nostra insistenza tutte le forze politiche hanno accettato di sostenere e sottoscrivere il nostro emendamento per istituire un apposito fondo nel Decreto Rilancio che il Governo dovrà utilizzare (e alimentare) per portare le pensioni degli invalidi totali ad almeno 516 euro. Non abbasseremo la guardia finché questa battaglia di civiltà non sarà tramutata dal Governo in atti concreti» scrive sui social.

Ciriani: «Maggioranza cambia legge elettorale e FdI aumenta pensioni invalidità»

Il presidente del gruppo di Fratelli d’Italia al Senato, Luca Ciriani

Pubblicità

«Mentre la maggioranza discute di modificare la legge elettorale per impedire al Centrodestra di vincere le elezioni, Fratelli d’Italia ottiene un’importante vittoria grazie all’approvazione alla Camera della proposta di Giorgia Meloni al dl Rilancio di aumentare gli assegni di invalidità» commenta il capogruppo al Senato, Luca Ciriani. «E’ una vittoria di Fratelli d’Italia che per prima si era intestata questa battaglia di civiltà, che conferma la serietà della nostra azione politica, mai pregiudiziale ma sempre propositiva e rivolta alla tutela degli interessi degli italiani e soprattutto di chi è in difficoltà».

Rauti: «Vittoria di civiltà. Fine ad una vergognosa ingiustizia sociale»

Isabella Rauti
Il vice presidente vicario di Fratelli d’Italia in Senato Isabella Rauti

Di una «vittoria di civiltà» parla il vice presidente vicario di Fratelli d’Italia in Senato Isabella Rauti, Responsabile del Dipartimento Pari Opportunità Famiglia e Valori. «Grazie al lavoro e alla caparbietà di Fratelli d’Italia tutte le forze politiche hanno accettato di sostenere e sottoscrivere una battaglia che mette fine ad una vergognosa ingiustizia sociale ed economica nei confronti di una delle categorie più deboli: gli invalidi totali. Ancora una volta FdI si dimostra attenta , concreta e combattiva in favore delle persone in condizione di difficoltà e vulnerabilità» conclude la senatrice Isabella Rauti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità

Altri servizi

Coronavirus | Caro De Luca, non sarà con i like e i consensi su Fb che la Campania uscirà dall’emergenza

Lo giuro. La politica del governatore della Campania, Vincenzo De Luca mi riporta alla mente quella delle grandi star della politica anni '60. Quelli...

Coronavirus, Forza Italia: «Governo e Regione Campania discriminano gli stagionali»

«Perché un lavoratore assunto da un’impresa stagionale ha diritto ai 600 euro di bonus del decreto Cura Italia mentre lo stesso lavoratore stagionale non...

Gli articoli più letti

Paolo Anania De Luca: «Il patriota-scienziato che onorò l’Irpinia» e il Sud

Una leggera brezza rendeva la nostra mattinata di lavoro meno pesante del solito. Le temperature estive infatti, sono sempre le più ardue da sopportare...

Coronavirus, atterrato a Fiumicino il volo dalla Cina con medici e forniture sanitarie

E' atterrato ieri, in tarda serata, il volo dalla Cina che ha portato in Italia medici, aiuti e forniture mediche contro il Coronavirus. «Quasi...

Camera e Senato online per evitare il Coronavirus? No, il Parlamento non è il televoto

E’ emergenza lavori parlamentari Lo abbiamo scritto proprio su questo giornale, al di là dell’emergenza sanitaria da Coronavirus e di quella economica, a cui il...