Federproprietà Napoli

Boss della ‘ndrangheta con il reddito di cittadinanza, scoperti 37 ‘furbetti’ in Calabria

Pubblicità

Boss ed elementi di spicco della cosca Piromalli-Molè di Gioia Tauro, tra cui soggetti già condannati per associazione a delinquere di stampo mafioso, due dei quali sottoposti alla misura della sorveglianza speciale (con obbligo di soggiorno) e figure apicali della ‘ndrangheta del mandamento Tirrenico che percepivano il reddito di cittadinanza.

Pubblicità Federproprietà Napoli

LEGGI ANCHE: I tentacoli della ‘ndrangheta sulla Brianza: 20 arresti. Mire espansionistiche oltre il confine italiano

E’ quanto emerso dall’operazione “Jobless Money” dei carabinieri della compagnia di Gioia Tauro, con il coordinamento della Procura di Palmi, che ha scoperto e denunciato 37 ‘furbetti’.

Reddito di cittadinanza, danno erariale da 279mila euro

Le irregolarità riscontrate dai militari a carico di 37 cittadini, di cui 33 italiani e 4 stranieri, grazie al lavoro condotto dai militari di Gioia Tauro col supporto specialistico del nucleo ispettorato del Lavoro, hanno consentito di stimare il danno erariale complessivo in circa 279 mila euro, scongiurando per il futuro un ulteriore ammanco di circa 134.500 euro, somme che i percettori avrebbero altrimenti incassato. L’elargizione del sussidio del reddito di cittadinanza è stata bloccato.

Pubblicità

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

La morte della piccola Elena, la mamma confessa il delitto

La donna avrebbe detto di avere agito senza capire quello che stava facendo Elena, 5 anni, sarebbe stata uccisa nella sua abitazione a Mascalucia dalla...

L’Italia esce dalla quarantena ma De Luca attacca il governo. E a 5 giorni dal varo sul dl Rilancio è ancora nebbia fitta

Mentre si attendono ancora di conoscere le misure contenute nel decreto Rilancio, per l’esattezza sono 5 i giorni trascorsi dall’approvazione, gli italiani ritornano alla...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook