Federproprietà Napoli

Boss e gregari della ‘ndrangheta ricevevano il reddito di cittadinanza. Cento denunciati

Pubblicità

Più di 101 boss e gregari delle principali cosche di ‘ndrangheta calabresi hanno richiesto e riscosso il reddito di cittadinanza. E’ quanto emerso dall’operazione “Mala civitas” condotta dalla Guardia di finanza di Reggio Calabria che ha portato alla denuncia dei richiedenti e fruitori e di ulteriori 15 sottoscrittori delle richieste irregolari di sussidi di indigenza.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Nella rete dei finanzieri sono finiti elementi di spicco delle cosche di Gioia Tauro o delle ‘ndrine reggine dei Tegano e Serraino ma anche capibastone della Locride appartenenti ai Commisso-Rumbo-Figliomeni di Siderno, Cordì di Locri, Manno-Maiolo di Caulonia e D’Agostino di Canolo.

Tra di loro anche i figli del ‘Pablo Escobar italiano’, noto ai ‘compari’ della ‘ndrangheta come «Bebè», Roberto Pannunzi, considerato dagli investigatori italiani e statunitensi come uno dei più grandi broker mondiali di cocaina e che si faceva vanto di pesare i soldi anziché contarli, figurano tra gli indebiti percettori della misura; e pensare che uno di essi, il figlio maggiore Alessandro, oltre ad essere sposato con la figlia di uno dei maggiori produttori mondiali colombiani di cocaina, è stato anche condannato in via definitiva per l’importazione di svariati quintali di stupefacente in Italia.

Tutti sono stati segnalati all’Inps per l’avvio del procedimento di revoca dei benefici ottenuti e il recupero di somme già elargite per circa 516 mila euro. L’erogazione del sussidio avrebbe comportato fino al termine del periodo di concessione previsto un ulteriore esborso per 470 mila euro.

Pubblicità

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Leggi anche:  Omicidio di Gianluca Cimminiello, la Cassazione conferma: ergastolo per mandante e coesecutore
Leggi anche:  In 4 tentano una rapina con un fucile subacqueo. Riescono solo a farsi arrestare

 

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Pompei, tra i cunicoli dei tombaroli la scoperta di un antico carro celebrativo

Un reperto unico in Italia, dalla grandissima importanza storica. Il Parco Archeologico di Pompei e la Procura della Repubblica di Torre Annunziata hanno annunciato...

Per Conte il «governo non vale bene un Mes» e sceglie di indebitarci di più. Il CdM approva un nuovo scostamento di bilancio per...

Conte martedì in Parlamento per proroga stato di emergenza L’ennesimo scostamento di bilancio, il terzo, e stavolta per 25 miliardi di euro. Nel giorno in...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter