Federproprietà Napoli

Coronavirus, 665 nuovi contagi. Oltre il 75% nel Nord Italia. Decedute 162 persone

Pubblicità

Sono 162 le persone decedute in Italia, nelle ultime 24 ore. Il dato è stato comunicato dal Dipartimento della Protezione civile nel bollettino di oggi, 20 maggio 2020. Il totale delle vittime dall’inizio dell’emergenza Coronavirus è 32.330. Cala il numero di nuovi malati. Il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 227.364, con un incremento rispetto a ieri di 665 nuovi casi, oltre il 75% si è registrato nel Nord Italia. In Lombardia se ne registrano 294, Piemonte 158 e 50 in Emilia Romagna. Il numero totale di attualmente positivi è di 62.752, con una decrescita di 2.377 assistiti rispetto a ieri.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Tra gli attualmente positivi, 676 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 40 pazienti rispetto a ieri. 9.624 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 367 pazienti rispetto a ieri. 52.452 persone, pari all’84% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Il numero complessivo dei dimessi e guariti nell’emergenza Coronavirus sale invece a 132.282, con un incremento di 2.881 persone rispetto a ieri.

Coronavirus, i casi positivi regione per regione

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 26.671 in Lombardia, 9.151 in Piemonte, 5.098 in Emilia-Romagna, 3.532 in Veneto, 2.117 in Toscana, 2.178 in Liguria, 3.786 nel Lazio, 1.974 nelle Marche, 1.442 in Campania, 1.902 in Puglia, 126 nella Provincia autonoma di Trento, 1.523 in Sicilia, 596 in Friuli Venezia Giulia, 1.317 in Abruzzo, 272 nella Provincia autonoma di Bolzano, 66 in Umbria, 331 in Sardegna, 46 in Valle d’Aosta, 353 in Calabria, 198 in Molise e 73 in Basilicata.

Leggi anche:  Finlandia e Svezia presentano la richiesta formale di adesione alla Nato

Coronavirus

Pubblicità

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Campania, a Salerno le scuole non riapriranno: il sindaco dispone la chiusura fino al 3 dicembre

Il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, ha disposto la chiusura delle scuole fino al 3 dicembre. Anche il primo cittadino di Salerno, quindi, ha...

Superbonus, de Bertoldi (FdI): «Non sia lo specchietto delle allodole di una maggioranza litigiosa»

«Speriamo che il superbonus 110% non sia lo specchietto delle allodole di un provvedimento di alto impatto mediatico, e certamente utile alla ripresa economica...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook