Federproprietà Napoli

Niente domiciliari per Raffaele Cutolo, rigettata l’istanza della difesa. Il boss al 41 bis da 25 anni

Pubblicità

Raffaele Cutolo resta in carcere, lo ha deciso il magistrato di Sorveglianza di Reggio Emilia che ha rigettato l’istanza di sospensione di esecuzione della pena con applicazione provvisoria della detenzione domiciliare. La richiesta era stata avanzata per motivi di salute dalla difesa del fondatore della Nuova Camorra Organizzata, detenuto al 41 bis nel carcere di Parma.

Pubblicità Io sono Giorgia

L’istanza era stata presentata nell’ambito dell’emergenza Coronavirus. Il boss Raffaele Cutolo, a gennaio, era stato trasferito per un periodo dal carcere all’ospedale, in modo da garantire le migliori terapie per il capo della Nco, da 25 anni in regime di carcere duro e alle prese con problemi respiratori. Ora la difesa potrà impugnare il provvedimento di rigetto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Discoteche, il Tar del Lazio respinge il ricorso del Silb: no alla riapertura

Le discoteche non riapriranno. Lo ha deciso il Tar del Lazio che ha respinto il ricorso presentato dal Silb. L'associazione aveva chiesto una sospensione...

Covid, ordinanza della Santelli: obbligo di mascherine all’aperto anche in Calabria

Anche in Calabria ritorna l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto durante tutto l'arco della giornata, indipendentemente dal distanziamento interpersonale. Lo ha stabilito la governatrice...

Ultime notizie

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook alla pagina ufficiale