Federproprietà Napoli

Coronavirus, decedute 179 persone. I nuovi casi sono 744. Meno di mille pazienti in terapia intensiva

Pubblicità

Meno di mille persone ricoverate in terapia intensiva dopo essere stati contagiati dal Coronavirus in Italia. Lo comunica il dipartimento della Protezione civile nell’ambito del monitoraggio sanitario. Il totale delle persone che hanno contratto il virus è 219.814, con un incremento rispetto a ieri di 744 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi è di 82.488, con una decrescita di 836 assistiti rispetto a ieri.

Coronavirus, 999 pazienti in terapia intensiva

Pubblicità Federproprietà Napoli

Tra gli attualmente positivi 999 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 28 pazienti rispetto a ieri. 13.539 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 79 pazienti rispetto a ieri. Sono 67.950 le persone, pari al 82% degli attualmente positivi, che sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri i deceduti sono 179 e portano il totale a 30.739. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 106.587, con un incremento di 1.401 persone rispetto a ieri.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 30.411 in Lombardia, 13.338 in Piemonte, 7.040 in Emilia-Romagna, 5.460 in Veneto, 4.073 in Toscana, 2.844 in Liguria, 4.294 nel Lazio, 3.227 nelle Marche, 1.909 in Campania, 735 nella Provincia autonoma di Trento, 2.544 in Puglia, 2.062 in Sicilia, 830 in Friuli Venezia Giulia, 1.609 in Abruzzo, 447 nella Provincia autonoma di Bolzano, 108 in Umbria, 511 in Sardegna, 107 in Valle d’Aosta, 568 in Calabria, 142 in Basilicata e 229 in Molise.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

In libreria “Orgoglio Siciliano, luci e ombre dell’Autonomia e dell’Anima siciliana” di Nuccio Carrara

Un po' saggio storico e un po' antologia critica: un lavoro corale che include i contributi di ben 26 autori fra economisti, magistrati, intellettuali,...

M5S, lascia anche il deputato Carelli: «Troppe scelte sbagliate, triste il mercato di senatori»

Più passa il tempo più il Movimento 5 Stelle perde i pezzi. Questa volta a gettare la spugna è il deputato e giornalista Emilio...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook