Caldo a Napoli, Palazzo San Giacomo vara il piano d’emergenza

Tra le varie misure a disposizione dei cittadini la «Centrale Operativa Sociale»

Alla luce delle prossime ondate di calore e afa, attese nei prossimi giorni, si ricorda che, al fine di ridurre il più possibile i rischi connessi alle temperature elevate e per contrastare situazioni di emergenza sociale e vulnerabilità per i soggetti più fragili l’Amministrazione Comunale, con l’assessorato alle Politiche Sociali, ha attivato il «Piano emergenza caldo 2024».

Pubblicità

Tra le varie misure a disposizione dei cittadini la «Centrale Operativa Sociale» attiva tutti i giorni per segnalare eventuali situazioni di emergenza al seguente numero telefonico 081/5627027: nei giorni feriali dalle ore 16 alle ore 8 e nei giorni sabato, domenica e festivi h24. Per offrire un riparo durante le ore più calde a quanti vivono in strada, l’orario di accesso al dormitorio pubblico Cpa, si legge in una nota, è stato anticipato al pomeriggio.

Potenziato il servizio docce: in particolare sono state riattivate quelle presenti all’istituto Tanucci e al Sai di vico Volpicelli dove gli ospiti troveranno anche la possibilità di riposarsi su un letto e di usufruire del servizio guardaroba. Le unità di strada provvederanno a distribuire con maggiore frequenza bevande e biancheria.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Le raccomandazioni del Ministero della Salute

Si raccomanda, prosegue la nota, di attenersi alle raccomandazioni del Ministero della Salute che ha indicato dieci semplici regole da seguire per proteggersi dal caldo: uscire di casa nelle ore meno calde della giornata, indossare abbigliamento leggero e comodo, bere molti liquidi, mangiare molta frutta e verdura, non bere alcolici, fare pasti leggeri e porre attenzione alla conservazione domestica degli alimenti, non fare attività fisica intensa, non lasciare mai persone o animali nelle auto in sosta, anche se per poco tempo, fare bagni o docce con acqua tiepida per abbassare la temperatura corporea, utilizzare climatizzatori regolando la temperatura dell’ambiente con una differenza di non più di 6/7 gradi rispetto alla temperatura esterna; se si usano ventilatori per far circolare l’aria, non rivolgerli direttamente sul corpo.

Setaro

Altri servizi

Torre Annunziata, verifiche dei carabinieri nei lidi balneari

Trovato un lavoratore in nero. Scoperte violazioni igienico sanitarie A Torre Annunziata i carabinieri della locale compagnia sono stati impegnati, insieme al Nil e al...

Donna trovata morta sull’isola d’Ischia: il convivente in stato di fermo

La 32enne, dopo esser finita nella scarpata, avrebbe chiesto aiuto all'uomo ma inutilmente È stato fermato con l’accusa di maltrattamenti un uomo di nazionalità russa,...